Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Alla Lettera – la pizzeria desing friendly di Torino

Diego e Maurizio nel loro primo intervento su HonestCooking.it ci portano “Alla Lettera”, una nuova pizzeria design friendly a Torino.
Di Diego Decortes e Maurizio Bray

Ha da poco aperto a Torino la pizzeria “Alla Lettera”. Nella suggestiva cornice di piazza Bodoni, dedicata all’omonimo tipografo Giambattista Bodoni (che per intenderci è quello che ha inventato la famiglia di caratteri “bodoni”), si affaccia questo nuovo e moderno locale. Il concept è stato affidato allo studio yet | matilde, che ha il merito di aver coniugato in maniera esemplare il fascino della tipografia e della grafica con la cucina.

Alla Lettera rende omaggio anche alla contemporaneità con un “laboratorio” rivolto ai giovani e al futuro. Ogni sala ospita installazioni artistiche di alcune delle personalità/studi più importanti della creatività torinese: Sergio Cascavilla, Borromeo & De Silva, ToDo, Bellissimo and the Beast, /LAM, Undesign, Civico13 .

Abbiamo provato la pizzeria in due occasioni, tutte e due decisamente soddisfacenti. La pizza è quella tipica napoletana, dal bordo alto e croccante. Ingredienti freschi e veraci. Nonostante sia aperta da pochissimo sembra aver già riscosso molto successo nel panorama cittadino, merito forse dell’esperienza del proprietario che già gestisce “Amici miei”.

L’apertura sia a pranzo che a cena è un punto di merito non indifferente, buono anche il prezzo che per la zona è decisamente contenuto ( a pranzo: pizza bevanda e caffè 7 euro). Se proprio non siete sazi, avete voglia di un dolce, le zeppole sono la specialità della casa.

Diego Decortes e Maurizio Bray
Diego Decortes, designer della comunicazione, e Maurizio Bray, studente e web editor, fondono le loro conoscenze e le loro passioni dando vita al progetto www.torinobygnam.it. Un blog di ricerca sul food e intorno a food. Appassionati da sempre di cibo sono alla costante ricerca di nuovi sapori. La vera scommessa però è quella di intrecciare trasversalmente il mondo della gastronomia con altri ambiti. Il food diventa così il filo conduttore per parlare di design, arte, fashion e molto altro.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Mini Foto Tour: Un giorno a Cannes
Sweet breakfast in Boston: Sugar Bakery
Christmas Cupcakes