Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Anelli di totani fritti, dorati e croccanti

La frittura di totani è un secondo piatto gustoso e diffuso in molte regioni d’Italia.

Scritto da Rosa Cinque

Anelli di totani fritti

Piatto indiscusso del mediterraneo, gli anelli di totani fritti, sono una specialità tipica di tutte le località di mare.
La ricetta è semplicissima e si impiegano solo dieci minuti a prepararla ma bisogna stare attenti ad evitare che il pesce si impregni di olio e la frittura si bruci.
Piccoli accorgimenti da seguire e avrete in tavola anelli di totani fritti dorati e croccanti.

 

Anelli di totani fritti
Print
Categoria: secondi
Cuisine: Italian
Autore:
Porzioni: 8
Ingredienti
  • Ingredienti:
  • 1 kg totani freschi
  • farina “00”
  • 1 lt olio di arachidi
  • sale
Istruzioni
  1. Pulite e lavate accuratamente i totani sotto acqua corrente, separate la testa dal corpo e rimuovete le interiora e la lisca.
  2. Tagliateli a rondelle nello spessore di un paio di centimetri e ponete a scolare in un colino assieme a tentacoli e teste che avrete accuratamente pulito, lavato e tagliato.
  3. Mettete sul fuoco una capace padella con l’olio di arachidi e fatelo arrivare ad una temperatura di circa 180°.
  4. Passate i totani nella farina, scuoteteli leggermente per toglierne l’eccesso e man mano friggeteli in piccole quantità per circa 6 minuti, fino a doratura.
  5. Alzate il pesce man mano che è pronto con una schiumarola e lasciate asciugare su un foglio di carta pane.
  6. Servite e gustate la frittura di totani ben calda, unite del sale ed accompagnatela da spicchi di limone.
Note
Per un gusto ancora più deciso e croccante potete sostituire la farina”00? con farina di semola o di mais.

 

Vivo a Positano, la ridente località sulla Costiera Amalfitana. Le mie tradizioni sono legate fortemente a due Regioni del Sud Italia: la Campania e la Puglia che amo perchè è lì che è nata mia madre Camilla. Colori, mare, architettura naturale, meraviglie da gustare in tavola e panorami da mangiare con gli occhi … queste sono le mie fonti d’ispirazione quando decido di mettermi ai fornelli e cucinare per me e i miei cari. La mia passione è la cucina, in particolar modo, la pasticceria: creo, sperimento, realizzo e sono alla continua ricerca di ricette per superare me stessa. Non sono una professionista ma ho passione, ingredienti ed un pizzico di fantasia! Oltre alla passione smodata per il cibo, amo la fotografia, la lettura, la danza e la musica classica. Ragioniera e Perito Tecnico Commerciale, non ho mai svolto questa professione ed oggi lavoro dove mi diverto. Collaboro con aziende del settore food, moda e artigianato come Assistente Social Network, Contributor Ufficiale per Expo Milano 2015. Scrivo le mie ricette per Italia a Tavola, HonestCooking, MatildeTiramisù e Vivere Ascoli. Collaboro con la telegiornalista Chiara D’Amico. Mi reputo socievole ma diffidente, probabilmente attraverso la mia passione per la cucina esprimo il mio essere, la mia semplicità.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

GROM: un'amicizia, qualche gelato e molti fiori
E birra sia - Riot: belga in stile, ma di Vercelli
Tegolaro: il calore di una passione