Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

ART & WINE: IL VINO DIVENTA ARTE

Dal 2 al 16 aprile 2016  la cantina comunale di La Morra (Cn), ospiterà la mostra personale di arte contemporanea art & wine di Ezio Ferraris
Scritto da Isabella Scuderi

Ci sono storie vere, e storie vere straordinarie, quando l’arte si fonde con la sostanza di esprimersi attraverso un soggetto di alto valore come il vino si crea una sorta di magia che rende unici e senza eguali arte e artisti.

“Il vino è un valore reale che ci dà l’irreale”, è una bellissima frase di Luigi Veronelli con un chiaro pensiero, cultura, passione, arte, cibo, vino, celebrano un grande modello di vita, la tradizione, e l’Italia è ricca di contenuti dove ha costruito la propria opera,  il vino come l’arte è un linguaggio universale dove hanno trovato spazio del proprio estro molti artisti, Art & Wine Magazybook Club presieduta da Fabio Carisio, giornalista, critico e curatore d’arte, in collaborazione con la Cantina Comunale di La Morra guidata da Giorgio Viberti ha unito un parterre di artisti da sei regioni d’Italia che esibiscono in una mostra collettiva con gli artisti di Art & Wine Club Barolo Pantings, sulle opere dedicate al vino una realtà già nata nel 2014 con il contributo fondamentale della compianta Claudia Ferraresi, artista, giornalista e donna del vino.

Il programma della prossima mostra è dedicata ad un artista dal genere singolare, Ezio Ferraris già apprezzato dalla critica e dai collezionisti per l’originalità della sua espressione pittorica che utilizza come unico elemento il vino e le vinacce, si è ritrovato acclamato e stimato in una recente esposizione a Venezia durante l’evento Call’Art, mostra ufficiale del Carnevale di Venezia, Ferraris ha guardato dentro se stesso, e dentro chi l’arte la osserva rapito, bensì ha sperimenta la sua tecnica di pittura contemporanea  l’impronta enoica, non certamente semplice da attuare visto la complessità del fluido, Ferraris ha dato una grande svolta alla sua tecnica di lavorazione sulla carta, tramite l’utilizzo di speciali gommature, così da riuscire a cimentarsi nell’espressione figurativa. Ma diamo seguito a un dettaglio che esprime eleganza, la sapiente tecnica di calibrazione dei vini (Nebbiolo, Barbera, Dolcetto), di differenti annate rendono ricche le sfumature dei timbri cromatici a cui si addiziona l’impiego di vinacce al fine di dare consistenza anche materica ai dipinti, soprattutto in alcune opere di figurazione astrattiva-informale.

Ma chi è Ezio Ferraris per chi non lo conoscesse, diamo un identikit sul percorso biografico e sulla critica, il wine painting innanzitutto è una nuova forma di espressione materiale di fare pittura, oggettiva, primordiale, lontana da un’identità idealistica, sottolineando la propria identità di individuo e di artista nel suo luogo di nascita attraverso  una materia che è attinente al suo territorio, il vino, e ne è parte integrante, viva, pulsante di cui le verdi colline di Agliano Terme ne sono testimonianza. Materiali utilizzati: solfato di rame in cristalli, poltiglia bordolese in polvere, zolfo in polvere,?varie tipologie di terre,?tralci di vite,?foglie di vite,?vinaccia,?vinaccioli,?acini di uva dopo la torchiatura. Vini: Barbera, Grignolino, Nebbiolo.

 

Ezio Ferraris è di Agliano Terme, classe 1957 è uno dei pittori che meglio rappresenta la filosofia Art & Wine, le sue creazioni in raffinata carta Hammer-Schoeller diventano elemento sostanziale dell’opera d’arte proprio il pregiato nettare di Barbera, Nebbiolo, Grignolino, Freisa ed altri vitigni tipici del Monferrato, così come i depositi (fecce vinacce e acini in fermentazione).

 

 

 

Non vuole essere di certo una classifica alle provocazioni, come spesso le capacità artistiche si evolvono in certe correnti, Ferraris ha seguito un’evoluzione pittorica iconica nel suo genere, unendo l’arte al vino più  di quanto simbolicamente e tecnicamente è stato fatto, lanciando inoltre nel mercato dell’arte la sua eclettica personalità, accumulando consensi e favori non solo dalla critica, ma già da innumerevoli collezionisti dei suoi dipinti.

 

La mostra si terrà dal 2 al 16 aprile presso la cantina comunale di La Morra (Cn) personale di arte contemporanea di EZIO FERRARIS – Wine Piantino, a cura di Fabio Carisio, Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato. Partner: Art & Wine Club, Art & Wine Magazybook

 

 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Isabella Scuderi
Nata a Catania nel mese di ottobre, attualmente vive e lavora a Milano. Un Master in Giornalismo Enogastronomico presso l'Accademia Telematica Europea. Dopo alcune esperienza lavorative nel settore commerciale della ristorazione, intraprende l'attività di consulente per aziende del food ed editorialista per alcune testate a diffusione nazionale.Giornalista, Food Blogger, trendsetter, dopo alcuni anni passati a farsi le ossa in giro per l'Italia è ora libera professionista nel campo più ampio della comunicazione di eventi legati alla moda/enogastronomia di nicchia. Appassionata di scarpe e stili di vita, running e food, compra spesso libri di induismo e fisica quantistica legata alla legge di attrazione. Spesso in viaggio sulla rotta Milano -Montecarlo, ha fatto del glamour una esperienza esistenziale e mentale, sempre alla ricerca di nuove attrattive e stili da scoprire. Ha un blog: La cucina veste Isa, un luogo di armonie e di affetti, dove tradizione,passione e senso del bello, trovano la giusta relazione per spiegarlo.

Commenti

commenti

Miss Guilty / Tromp l'œil
Beer Bar by SodaStream
Salsa di mele