Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Bistrot Ristorante OLEI a Milano

Bistrot Olei si trova a Milano in zona Washington. Lo Chef Francesco Pontrelli vi sorprenderà con una cucina raffinata e di altissima qualità.
Scritto da Isa Scuderi

Cercavo un Bistrot che fosse di tendenza, ma che mantenesse il classico stile di un ristorante, la sorpresa? OLEI,  un dualismo che trova spazio nella filosofia di cucina del proprietario Luca Ferrarini, l’incontro tra sapori mediterranei mantenuti in vita dalle radici delle matriarche fondatrici, questo è il primo tratto distintivo, la storia gourmet si è evoluta nel tempo, sono ad un invito stampa e ciò significa “nuova esperienza”, è il primo step per raccontarvi dello stile OLEI.
Il gioco dell’atmosfera elegante ha sempre il suo fascino, prima sensazione che arriva appena entrati, l’effetto è dato da  un ambiente dai colori tenui e luci composte, il bianco primeggia nella sua caratteristica migliore, da un tocco di eleganza e pulizia,  mi piace l’armonia del legno viene integrato da un parquet anch’esso dai colori riposanti, e soffitto analogo, elementi che fanno una bella presenza, c’è spazio ulteriormente per un mood più confidenziale, e qui entra in gioco l’area bistrot, riflessi più accesi dati da una scelta frizzante, verde salvia e concept da pranzo non troppo abbottonato, degustazioni guidate date dalla selezione di ottime etichette, il proprietario è un ferrato appassionato di vini, tanto da far invidia al più preparato dei Sommelier, questo spiega la cantina,  tapas, taglieri con  salumi  e  formaggi  accuratamente selezionati  la  piccola  tartare  di  Cazzamali, (se è presente la sua carne è già una garanzia),  il  frittino  all’italiana  o  di  pesce  e  non mancherà  mai  la  proposta  giornaliera  dello  chef  e i piatti  vegetariani.

Lo   Chef  è Francesco Pontrelli  enfatizza i suoi piatti selezionando le materie prime in maniera quasi maniacale, affidandosi alle cure dei piccoli produttori sino ai nomi più consistenti, questo legame lo porta ad assemblare una cucina propensa alla lavorazione del pesce e tutto ciò che in un menù di mare attiva le nostre voglie gourmet,  prevalentemente la carta del menu  ristorante è raffinata, d’altronde si parla di crudo di pesce, capesante,  linguine  risottate   con  scampi,  calamari,   cozze   vongole,  l’amato cannolo  di branzino   con cuore di  gambero, un piatto dalle molte soddisfazioni, uno sguardo va dato anche alle proposte di terra: risotto alla   rapa   rossa,   zafferano   e   gorgonzola,  la guancia   di   vitello brasata, la battuta  di  manzo che ha pochi rivali.

Di cose ne ho dette, ma ovviamente do qualche info sui prezzi, antipasti tutti di crudo che spaziano tra 18/27 € , le proposte 14/22 €,  i classici 13/19 €, primi 15/22 €, secondi 22/35, dolci tutti a 9 €. I prezzi sono medio alti, ma differentemente da ciò avrei qualche dubbio sulla qualità del pesce.

Se fra le vostre preferenze c’è la necessità di sedersi a tavola degustando proposte di pesce che non lasciano dubbi sulla qualità delle materie prime OLEI fa a caso vostro, pretenzioso ma senza eccessi, e poi non si sa mai se fra i commensali c’è qualche carnivoro non rimarrà deluso.

Quindi l’indirizzo è: via Washington 20, Milano

 

 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Isabella Scuderi
Nata a Catania nel mese di ottobre, attualmente vive e lavora a Milano. Un Master in Giornalismo Enogastronomico presso l'Accademia Telematica Europea. Dopo alcune esperienza lavorative nel settore commerciale della ristorazione, intraprende l'attività di consulente per aziende del food ed editorialista per alcune testate a diffusione nazionale.Giornalista, Food Blogger, trendsetter, dopo alcuni anni passati a farsi le ossa in giro per l'Italia è ora libera professionista nel campo più ampio della comunicazione di eventi legati alla moda/enogastronomia di nicchia. Appassionata di scarpe e stili di vita, running e food, compra spesso libri di induismo e fisica quantistica legata alla legge di attrazione. Spesso in viaggio sulla rotta Milano -Montecarlo, ha fatto del glamour una esperienza esistenziale e mentale, sempre alla ricerca di nuove attrattive e stili da scoprire. Ha un blog: La cucina veste Isa, un luogo di armonie e di affetti, dove tradizione,passione e senso del bello, trovano la giusta relazione per spiegarlo.

Commenti

commenti

Finto cous cous con melagrana e zucca
Sformato di porri con salsa alla curcuma
Rosca de Reyes