Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Blinis alle carote

 Una ricetta diversa dal solito per deliziare i vostri amici.
Di Valeria Franco

Happy Hour? Brunch? Apericena? Un banalissimo antipasto? A Voi la scelta! Se volete deliziare i vostri amici con un tocco di colore e un gusto un pò diverso dal solito, questa è la ricetta che fa al caso vostro.

Blinis alle carote
Print
Categoria: Antipasto
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 12
Ingredienti
  • 300gr carote pelate
  • 250gr farina
  • 250gr latte
  • 250gr scamorza affumicata
  • 150gr prosciutto cotto
  • ½ cucchiaino di lievito istantaneo in polvere per prodotti salati
  • 2 uova
  • 1 mazzetto di rucola
  • Dado vegetale
  • Olio
Istruzioni
  1. Far bollire in una casseruola dell'acqua con il dado e cuocere le carote tagliate a pezzi molto grossi (max 2-3 pezzi per carota).
  2. Scolare e frullare per ottenere un purè.
  3. Nel robot mescolare la farina con il lievito, un pizzico di sale, i tuorli e il latte.
  4. Aggiungere infine il purè di carote.
  5. A parte montare a neve gli albumi e unirli delicatamente al resto del composto.
  6. In una padella antiaderente fate scaldare un cucchiaio di olio.
  7. Con un cucchiaio formare delle frittelle e farle dorare per ogni lato.
  8. Una volta preparati tutti i blinis, contateli e disponeteli su una teglia rivestita di carta forno. Tagliate la scamorza a fettine strette e lunghe e disponetela su ⅔ dei blinis (una parte rimarrà semplice).
  9. Infornare in forno caldissimo per far sciogliere la scamorza (220° per qualche minuto).
  10. Su metà dei blinis farciti di scamorza disporre del prosciutto cotto e poi della rucola. Sovrapponete gli altri blinis farciti e condire di nuovo con prosciutto e rucola.
  11. Terminate sovrapponendo le focaccine semplici e servite.

 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Valeria Franco
Ha 33 anni, vive a Torino ed è una pseudo ingegnere con una grande passione per i dolci: non sa bene se preferisce mangiarli o prepararli. Ha iniziato da piccola e magari un giorno realizzerà il sogno di farlo diventare un vero lavoro. Per ora si accontenta di sperimentare. Il suo fidanzato è la cavia numero uno, ed è ancora vivo e vegeto! Il suo dolce preferito? Non lo sa, rinuncia a trovarlo perchè vorrebbe dire escludere tutti gli altri!

Commenti

commenti

Barchette di melanzane ripieni di Ziti Napoletani
Biscottini per il buonumore
The Food Stylist Diary - Oltre il lato oscuro