Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Capesante con insalata di indivia, mango e chorizo

Capesante? Lorenzo e Biancamaria le cucinano con il loro tocco: insalata di indivia, mango e chorizo.
Lorenzo Noccioli e Biancamaria Tecchiati

Ecco un’insalata dall’accostamento classico come capesante, maiale e indivia, ma con un tocco esotico dato dal mango e un gioco di caldo/freddo che ne fanno un piatto inconsueto dagli abbinamenti inaspettati. Può essere servita come antipasto e come leggero secondo. Di solito quando si parla di capesante si trascurano sempre i coralli (la parte rossa del mollusco) che invece possono dare brillanti risultati se utilizzati per preparare un risotto o per una salsa di accompagnamento di pesce magari poco saporito.

capesante mango indivia chorizo

Capesante con insalata di indivia, mango e chorizo
Print
Categoria: Antipasto
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 2
Ingredienti
  • 6 capesante
  • 1 cespo di indivia
  • 50 gr chorizo (dolce o forte)
  • ¼ cipolla rossa
  • ½ mango
  • Qualche filo di erba cipollina
  • 2 cucchiai olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaio aceto balsamico
  • Fior di sale
Istruzioni
  1. Staccare le capesante dal guscio, rimuovere il corallo e tutta la protezione trasparente che le circonda, sciacquarle sotto acqua corrente fredda e metterle a scolare su carta assorbente, tenendole vicine in modo da farle rimanere in piedi.
  2. Preparare l'insalata; tagliare l'indivia in quarti, rimuovere la costola centrale e tagliarla a listarelle regolari.
  3. Con un coltello molto affilato, fare un mirepoix di cipola rossa, tagliare il chorizo e il mango a piccoli cubetti, tritare l'erba cipollina.
  4. Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e condirli con una vinaigrette di olio e aceto balsamico, qualche fiocco di fior di sale ed eventualmente pepe se è stato usato del chorizo dolce.
  5. Riscaldare una padella antiaderente con un filo d'olio, quando la padella è molto calda cuocere i molluschi per circa un minuto per lato (finché non prendono colore) avendo l'accortezza di non spostarli e muoverli durante la cottura.
  6. Distribuire l'insalata nei piatti, adagiarvi sopra le capesante, condirle con un cucchiaino di vinaigrette e pochissimo fior di sale.

 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Lorenzo Noccioli e Biancamaria Tecchiati
Lui cucina, progetta ricette, allestisce piatti. Lei assiste, apprende la teoria e non la mette in pratica, ma soprattuto rigoverna. Insieme decidono, assaggiano, aggiustano, studiano, scopiazzano, sentenziano, valutano, discutono, scrivono, invitano, ricevono, a volte buttano, fanno la spesa, mangiano a quattro palmenti, non sempre in quest’ordine.

Commenti

commenti

Gli gnocchi di grano saraceno
Ristorante Macelleria Motta - 50 anni di esperienza
Melanzane a funghetto, ricetta tipica campana