Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Cheesecake al triplo cioccolato – Martha Stewart

Voglia di cioccolato? Allora non perdetevi questa cheesecake al triplo cioccolato!

Scritto da Claudia Marchetti

Cheesecake al triplo cioccolato

Martha Stewart lascia tutti di nuovo a bocca aperta! Questo cheesecake, nel suo tipico “New York style” cioè molto alto, ha un triplo contenuto di cioccolato: nella base, fatta con wafer al cacao, nella crema, arricchita con cioccolato fondente fuso, e nella copertura, realizzata anch’essa con una ganache al fondente. La preparazione è semplice ma richiede qualche piccolo accorgimento per renderla davvero perfetta.
Cheesecake al triplo cioccolato
Print
Categoria: Dolci
Cuisine: Americana
Autore:
Porzioni: 12
Ingredienti
  • Per la base:
  • 250 gr wafer al cacao
  • 90 gr burro
  • Per la crema:
  • 900 gr formaggio tipo Philadelphia
  • 175 gr zucchero
  • ½ cucchiaino di sale
  • 4 uova
  • 230 gr panna acida
  • 225 gr cioccolato fondente
  • Per la ganache al cioccolato:
  • 250 ml panna fresca
  • 120 gr cioccolato fondente
  • Per la decorazione:
  • 150 gr lamponi freschi
Istruzioni
  1. Preparare la base:
  2. Accendere il forno a 170 gradi.
  3. Frullare nel robot i wafer finché saranno finemente macinati.
  4. Aggiungere il burro fuso e trasferire in una tortiera a cerniera da 24 cm di diametro.
  5. Premere le briciole con il dorso di un cucchiaio, realizzando una base di spessore omogeneo. Infornare per 10 minuti nel forno già caldo e poi mettere da parte.
  6. Preparare la crema:
  7. Mettere in una ciotola o nel mixer la crema di formaggio, lo zucchero e il sale. Mescolare fino ad avere un composto omogeneo e liscio.
  8. Aggiungere le uova, poi la panna acida e infine il cioccolato, già fuso a bagnomaria.
  9. Mescolare bene.
  10. A questo punto viene il difficile: la torta andrà cotta “a bagno maria” ma questa cottura mal si concilia con il fatto di aver utilizzato una tortiera a cerniera, che invece risulta assai comoda quando si fa a sformare. Per questo motivo si dovrà “rivestire” la teglia (solo il sotto e i bordi, non il sopra) in modo da renderla impermeabile. Io l’ho avvolta prima in tre fogli di alluminio incrociati e poi nella pellicola.
  11. Versare la crema di formaggio sulla base di biscotti poi mettere la tortiera rivestita in una teglia più ampia. Infornare le forno già caldo a 170 gradi. Versare acqua bollente nella teglia più esterna fino ad arrivare a metà dell’altezza della tortiera a cerniera. Cuocere 1 ora.
  12. Spegnere il forno e lasciare che la torta di formaggio “si sieda” almeno un’altra ora in forno, lasciando il forno chiuso: questa attesa aiuterà a prevenire rotture.
  13. Dopo questa oretta di attesa, passare un coltello sottile intorno al bordo della teglia, anche questo per prevenire rotture.
  14. Lasciare la teglia a raffreddare completamente nel frigo almeno 6 ore o, ancora meglio, tutta la notte.
  15. Preparare la ganache al cioccolato:
  16. In una piccola casseruola, portare la panna ad ebollizione.
  17. Togliere dal fuoco e aggiungere il cioccolato a pezzi. Mescolare finché sarà del tutto fuso e amalgamato, quindi mettere da parte lasciando addensare da 2 a 5 minuti.
  18. Comporre il dolce
  19. Sformare il cheesecake con l’aiuto di un coltello tuffato in acqua calda. Versare delicatamente la ganache partendo dal centro del cheesecake; lasciare che la ganache si solidifichi alla perfezione (un paio d’ore saranno perfette) prima di servire e decorare con i lamponi.
  20. Servire il dolce ben freddo.
  21. Un’ultima accortezza: per avere fette perfette senza sbavature, utilizzare un coltello immerso in acqua calda, ripetendo l’operazione per ogni fetta.
Note
Il dolce si conserva in frigo anche due o tre giorni.


 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Claudia Marchetti
Fuori da casa ingegnere, in casa mamma e moglie: ma mi sembra riduttivo... Runner nel tempo libero ma anche appassionata di cucina, libri, cinema e... mi ci vorrebbero due vite o anche più per fare tutte le cose che ho in mente!

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Rotolini salmone e robiola
Fantasia di verdure in agrodolce
Pasta Fredda con Pomodorini, Melanzane, Patate e Piselli