Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Clafoutis di ciliegie e fragoline di bosco con mandorle

Facciamo un salto in Francia con questo delizioso Clafoutis.

Scritto da Delizie&Confidenze

honest cooking Clafoutis di ciliegie e fragoline di bosco con mandorle

Clafoutis di ciliegie e fragoline di bosco con mandorle

Tra la frutta che più amo (oserei anche dargli un bel primo posto a pari merito) ci sono le ciliegie e le fragoline di bosco!

Sebbene portare entrambe in tavola e riuscire a non terminarle tutte è un’ardua impresa (lo gnomolo le divora!), questa volta sono riuscita a preparare un delizioso clafoutis che avevo in testa da un pochino!!

Il clafoutis è un rinomato dolce francese cotto al forno composto da ciliegie annegate in una pasta simile a quella delle crêpes.
La ricetta originale del clafoutis alle ciliegie, prevedeva che le ciliegie fossero messe con tutto il nocciolo perché pare che quest’ultimi rilascino un particolare aroma in fase di cottura che rende il dolce più gustoso.

Ne esistono diverse varianti, con diversi tipi di frutta (ad esempio pere, albicocche, pesche, prugne, fragole);  anche con aggiunta di frutta secca, le quali prendono il nome più specifico di flaugnarde.

Esistono anche varianti salate: al posto dello zucchero si utilizza del formaggio grattugiato, ed al posto della frutta, si utilizza della verdura cotta (funghi, spinaci, cavolfiori, ortiche).

Un’ulteriore variante è di utilizzare al posto della farina, del pane raffermo (senza crosta e bagnato di latte o succo di frutta).

Ingredienti:
(teglia da 20 cm)

500 gr di ciliegie
100 gr di fragoline di bosco
3 uova
100 gr di zucchero
100 gr di farina
1 cucchiaino di estratto di vanillina
200 ml di latte
2 cucchiai di Varnelli alla frutta (oppure brandy)
mandorle a lamelle q.b.
zucchero a velo per decorare

Procedimento:
Lavare e snocciolare le ciliegie scegliendo quelle più sode e mature.
Lavare le fragoline di bosco.
Versare la frutta ben sgocciolata in una terrina e cospargere con 50 gr di zucchero ed il liquore.
Farla riposare coperta per almeno 30 minuti.

Nel frattempo, un altro recipiente montare lo zucchero rimanente con le uova, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere poco a poco la farina setacciata, continuando ad amalgamare.

Aggiungere il latte a filo precedentemente scaldato (deve essere tiepido ma non bollente).

Aggiungere il di sale e mescolare fino ad ottenere una pastella omogenea, densa e priva di grumi.

Prendere una tortiera da forno da 20 cm, imburrarla per bene e disporre le ciliegie e le fragoline sul fondo sgocciolate dal liquido formatosi.

Versare qualche cucchiaio del liquido di zucchero e liquore nella pastella e amalgamare bene, quindi distribuire le lamelle di mandorle.

Versare dolcemente la pastella sopra le ciliegie e distribuire alcuni cucchiai di liquido di zucchero e liquore sopra.

Cuocere in forno a 190 °C per 35 minuti o finché la sua superficie non risulterà dorata.

Servire il clafoutis alle ciliegie tiepido, spolverando la superficie con lo zucchero a velo

Clafoutis di ciliegie e fragoline di bosco con mandorle
Clafoutis di ciliegie e fragoline di bosco con mandorle
Print
Categoria: Dolce da forno
Cuisine: francese
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Ingredienti
  • 500 gr di ciliegie
  • 100 gr di fragoline di bosco
  • Clafoutis di ciliegie e fragoline di bosco con mandorle3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di farina
  • 1 cucchiaino di estratto di vanillina
  • 200 ml di latte
  • 2 cucchiai di rum alla frutta (oppure brandy)
  • mandorle a lamelle q.b.
  • zucchero a velo per decorare
Istruzioni
  1. Lavare e snocciolare le ciliegie scegliendo quelle più sode e mature.
  2. Lavare le fragoline di bosco.
  3. Versare la frutta ben sgocciolata in una terrina e cospargere con 50 gr di zucchero ed il liquore.
  4. Farla riposare coperta per almeno 30 minuti.
  5. Nel frattempo, un altro recipiente montare lo zucchero rimanente con le uova, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere poco a poco la farina setacciata, continuando ad amalgamare.
  6. Aggiungere il latte a filo precedentemente scaldato (deve essere tiepido ma non bollente).
  7. Aggiungere il di sale e mescolare fino ad ottenere una pastella omogenea, densa e priva di grumi.
  8. Prendere una tortiera da forno da 20 cm, imburrarla per bene e disporre le ciliegie e le fragoline sul fondo sgocciolate dal liquido formatosi.
  9. Versare qualche cucchiaio del liquido di zucchero e liquore nella pastella e amalgamare bene, quindi distribuire le lamelle di mandorle.
  10. Versare dolcemente la pastella sopra le ciliegie e distribuire alcuni cucchiai di liquido di zucchero e liquore sopra.
  11. Cuocere in forno a 190 °C per 35 minuti o finché la sua superficie non risulterà dorata.
  12. Servire il clafoutis alle ciliegie tiepido, spolverando la superficie con lo zucchero a velo.
Dimensione: 6-8 p
Note
http://www.delizieeconfidenze.com/2017/06/clafoutis-di-ciliegie-e-fragoline-di.html
Delizie & Confidenze
Nata in un paesino in provincia di Roma, e trasferita per amore al ridosso della capitale, oggi mamma di Riccardo, meglio conosciuti da tutti i miei lettori come “topino”.
Pasticciare tra i fornelli, creare nuovi piatti dolci e salati è ciò che amo fare da sempre! E da questa passione per la cucina è nato il mio blog “Delizie & Confidenze”, un mondo virtuale dove raccontarmi e condividere le mie esperienze e il mio crescere tra i fornelli.
La mia maestra più importante è stata la mia mamma, e da lei ho ereditato le ricette più tradizionali della mia famiglia che vanno dai sapori di una cucina più ciociara, grazie alle origini di mia mamma, a quelli di una cucina lucana, grazie alle origini di mio padre.
A soli due anni di età del mio topino però, una rivoluzione nella mia cucina: con la scoperta delle allergie alimentari del mio bambino, ho iniziato a studiare e a far mie le ricette della cucina vegana; per dargli la possibilità di non rinunciare a nulla, oltre ad una ricerca più curata di materie prime più biologiche.
Amo tutto ciò che è arte e creatività. A farmi felice è il sole, il mare, gli animali, cucinare e, soprattutto, gli abbracci ed i sorrisi di topino.
Per lui e grazie a lui sono autrice di una raccolta di filastrocche.
Oggi pasticcio ai fornelli per lui, per gli amici, e per tutti voi che cercate un nuovo spunto per un nuovo piatto sul web.
Sabrina

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Mare Sostenibile - Uno sguardo al futuro
Ristorante Macelleria Motta - 50 anni di esperienza
Mauro Lorenzon ovvero l'ospitalità