Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Crostata di crema cotta e ananas alla vaniglia

Parliamo di Ananas: Cristoforo Colombo fu il primo europeo ad assaggiarla, e oggi Micol ci prepara una crostata.
Di Micol Cerruti

I primi occidentali che assaggiarono l’ananas ne rimasero affascinati. Il primo in assoluto fu Cristoforo Colombo, al quale l’ananas fu offerto nel 1493 nell’isola di Guadalupe. Dopo di lui, espoloratori spagnoli e portoghesi ne riferirono nelle loro memorie di viaggio.

Il mercante e letterato fiorentino Filippo Sassetti lo descrive nella metà del Cinquecento come una grossa pigna dal profumo penetrante, che cresce su una pianta simile al carciofo. Un altro esploratore ne parlò così: “L’ananas è degno di essere accolto dalla sola mano di Venere e di servir da cibo soltanto agli dei”.

E come un fulmine a ciel sereno entra nel mio mondo scalando la personale classifica di gradimento; premetto che ho sempre amato l’ananas, ma più che altro come “simbolo-esotico”. Ananas per me è sempre stato sinonimo di mare, sole, vacanze, spiaggia, dissetanti succhi di frutta o valido sostituto del pranzo nelle calde giornate estive. Ananas per me è un qualcosa di tropicale insomma.

Ho sempre guardato con estrema diffidenza invece, i dolci che lo vedono come protagonista; non so per quale arcano motivo non mi hanno mai ispirato piu’ di tanto, fatto sta che, come spesso accade, mi sono dovuta ricredere! Almeno “in questo caso” mi devo ricredere e fare un passo indietro: oggi ho creato! Ed eccovi passo passo la perfetta trasformazione di un ananas!

Crostata di crema cotta e ananas alla vaniglia
Print
Categoria: Dolci
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 6
Ingredienti
PER LA FROLLA
  • 125 gr di farina di mais fioretto (finissima)
  • 125 gr di farina 00
  • 200 gr di burro salato
  • 120 gr di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • un cucchiaio di acqua fredda (se necessario)
  • q.b. di aroma mandorla
PER LA CREMA COTTA
  • 500 ml di latte (io ho usato quello di soia)
  • 6 tuorli
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 50 gr di farina 00
  • q.b. di aroma mandorla
PER LA CONFETTURA DI ANANAS E VANIGLIA
  • 400 gr di ananas fresco
  • 200 gr di zucchero di canna
  • un baccello di vaniglia
Istruzioni
  1. In un recipiente mescolare le due farine,lo zucchero,il burro freddo a pezzetti e l'aroma di mandorla (mezza fialetta)......Con la punta delle dita "sabbiare" l'impasto cercando di amalgamare gli ingredienti.
  2. Aggiungere a questo punto i tuorli e il cucchiaio di acqua fredda (se necessario) e impastare velocemente .
  3. Dopo aver ottenuto un impasto omogeneo creare una palla,avvolgerla in pellicola trasparente e metterla in frigo per almeno due ore (l'ideale sarebbe farlo il giorno prima).
  4. Preparare la crema.
  5. Scaldare il latte con l'aroma di mandorla.
  6. Nel frattempo in una boule lavorare bene i tuorli con lo zucchero,unire la farina setacciata continuando a mescolare bene.
  7. Quando il latte sara' bollente versarlo attraverso un colino nella boule dei tuorli lavorati mescolando bene per fare in modo che tutto si amalgami.
  8. A questo punto riversare tutto il contenuto della boule dentro al pentolino e rimettere sul fuoco.
  9. Cuocere la crema a fuoco dolce mescolando continuamente con la frusta finche' vedrete che si addensa.
  10. Spegnere e trasferire la crema in una boule fredda,coprendola con la pellicola trasparente affinche' non si formi la crosticina in superficie.
  11. Preparare la confettura di ananas vanigliato:
  12. Affettare l'ananas e privarlo della buccia esterna (se volete saltare questo passaggio,potete ovviare usando del semplice ananas sciroppato).
  13. Tagliarlo a dadini e sitemarlo in una padella insieme allo zucchero e ai semini estratti dal baccello di vaniglia.
  14. Farlo cuocere coperto e a fiamma bassa per circa 10-15 minuti e poi frullarlo con un mixer ad immersione .
  15. Dopo aver ottenuto una sorta di crema;rimetterlo sul fuoco per altri 20 minuti circa,o comunque fino a che non avra' preso la consistenza tipica della confettura.
  16. Assemblare la torta.
  17. Riprendere la frolla dal frigo.
  18. Stendere l'impasto (tenendone da parte una piccola quantita') e rivestire con questo uno stampo da crostata imburrato e infarinato o coperto di carta forno.
  19. Bucare il fondo con i rebbi di una forchetta e versare un'abbondante strato di confettura di ananas...a cui seguira' un'ulteriore e abbondante strato di crema.......
  20. Stendere l'impasto tenuto da parte e tagliare da questo delle liste che andrete ad incrociare sulla superficie del dolce creando il classico motivo a graticola.
  21. Infornare a 170-180 gradi per circa 45 minuti.
  22. Una volta fredda spolverare di zucchero a velo.

 

Micol Cerruti
Micol e’ piemontese di origini ed è nata nella terra del riso, dove ha vissuto fino all’eta’ di 25 anni. Nel 2005 si trasferisce prima a Todi e poi a Perugia, nel cuore verde dell’Italia, dove vive tutt’ora. Ha fatto della cucina una piccola arte e ama sperimentare ingredienti poco noti e conosciuti trasformandoli in una sorta di “esperienza mistica”.
Il suo blog nasce in primis con l’intento di riportare alla luce vecchie ricette, le cosiddette ricette della nonna aggiungendovi insoliti particolari per renderle uniche. Micol ha tre grandi passioni: i gatti, i dolci e … lo zenzero.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Pomodorini confit
Vellutata di patate viola e chips di zucca
Radicchio con lenticchie al garam masala