Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Crostata di ricotta al cocco e frutti di bosco

Maria Laitinen debutta su Honest Cooking con una bella torta che utilizza solo la naturale dolcezza dei frutti di bosco e un po ‘di miele.
Di Maria Laitinen


Crostata di ricotta al cocco e frutti di bosco

E’ una torta non troppo dolce, ma piena della bontà naturale delle bacche e delle noci.

Crostata di ricotta al cocco e frutti di bosco
Print
Categoria: Dolce
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 8
Ingredienti
per il fondo della torta
  • 240g noci
  • 30 ml olio di cocco
  • 2 grandi albumi d'uovo
  • 30g di farina di cocco
per il ripieno
  • 500g frutti di bosco
  • 30g fecola di patate
  • 250g di ricotta
  • 1 uovo grande
  • 5 ml estratto di vaniglia naturale
  • 15ml di miele
Istruzioni
  1. Inizia imburrando uno stampo da crostata di 26 cm circa.
  2. Tritare grossolanamente le noci in un frullatore. Aggiungere l'olio di cocco, l'albume d'uovo e la farina di cocco e mischiare bene. Versare l'impasto nella tortiera premendo bene con le dita per diffondere uniformemente il composto sulla base e sui lati della teglia. Mettere in frigorifero per 20 minuti.
  3. Preriscaldate il forno a 180°.
  4. Nel frattempo, preparare il ripieno. Infarinare i frutti di bosco con la fecola di patate. In una ciotola separata, mescolare la ricotta con uovo, vaniglia e miele. Mettere da parte.
  5. Cuocere il fondo della torta per 15 minuti a 180°, poi togliere dal forno, riempire la cavità con i frutti di bosco e distribuire il composto di ricotta in modo uniforme sulla parte superiore. Rimettere la crostata nel forno e continuare la cottura per altri 20-30 minuti o fino a quando sentirete che il ripieno sarà sodo al tatto. Lasciare raffreddare su una gratella prima di servire.


Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Maria Laitinen
Maria Laitinen scrive regolarmente su Honest Cooking. E’ editrice del blog Scandi Foodie, specializzato in cibi salutari. Originaria della Finlandia, vive a Sidney, in Australia. La sua filosofia sulla cucina e’ fortemente influenzata dalle sue origini scandinave. E’ una instancabile promotrice della cucina nordica e una collezionista appassionata di tavoli vintage.

Commenti

commenti

Miss Guilty / Piccola guida goliardica ai cibi da senso di colpa
Il Salotto senza Glutine - La pasta per la pizza
UNA SERA A CENA A PARIGI