Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Crostino con battuta di lardo e mela flambé

Andrea Toniolo ci delizia con la sua prima ricetta per HonestCooking.it. Non ci resta che seguire i suoi consigli per ogni antipasto.
Di Andrea Toniolo

 crostino battuta di lardo e mela flambé

 

Crostino con battuta di lardo e mela flambé
Print
Categoria: Antipasti
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 8
Ingredienti
  • 1 etto di lardo di colonnata
  • 1 mela
  • 1 baguette
  • 1 bicchierino di Rum
  • buccia di mezza arancia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 cucchiaini abbondanti di zucchero di canna
  • una noce di burro
  • olio extravergine d’oliva
  • crema di aceto balsamico
  • pepe q.b.
Istruzioni
  1. Frullare il lardo con la buccia d’arancia,il rosmarino,pepe e aggiungere olio a poco a poco mantenendo denso il composto.
  2. tagliare la mela a spicchi sottili tenendo la buccia.
  3. In una padella antiaderente far sciogliere il burro e aggiungere le mele a spicchi. Una volta che la mela si sarà ammorbidita (aggiungere durante la cottura un po’ d’acqua se vedete che la mela tende a seccarsi) mettere lo zucchero di canna e il bicchierino di rum, con un fiammifero LUNGO (per non bruciarsi e stando attenti a non dare fuoco alla casa) flambiamo le mele. La procedura è più semplice di quanto possa sembrare, appena versato il rum basterà accendere il fiammifero e avvicinarlo alla padella, fino a che non farà la fiammata.
  4. A questo punto tagliamo i crostini, li inforniamo a 150 gradi per 10 minuti circa e una volta sfornati, ancora caldi li spalmiamo di crema lardo (per far si che il composto si sciolga leggermente. Posizioniamo sopra la mela e decoriamo con una goccia di crema di aceto balsamico.

 

Presentazione: servire caldo spolverandolo con un paio di macinate di pepe, dell’olio extravergine d’oliva e un rametto di rosmarino.

Tipo di vino consigliato: Blange

 

Buon appetito!

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Andrea Toniolo
Andrea Toniolo è esterofilo fin dalla nascita. Per quanto riguarda il cibo non fa eccezione, coltiva nell'infanzia e nell'adolescenza una passione per la cucina orientale e fusion. Ama i piatti elaborati, la cucina creativa e il food design. Studente di copywriting presso lo IED di Milano, considera l'estetica del piatto importante alla pari del gusto.

Commenti

commenti

Spezzatino di pollo alla messicana
Frollini friabili, una vera dolcezza
Brownies al cioccolato fondente con glassa al Baileys