Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

DOLCETTI AL LATTE CONDENSATO

Oggi ho provato a fare dei dolcetti-biscotti al latte condensato..

Scritto da: Marina Birri

il risultato è stato davvero  sorprendente, una bontà da accompagnare al caffè o con tutti gli abbinamenti da voi amati!

E ora…ACCENDIAMO I FUOCHI!

DOLCETTI AL LATTE CONDENSATO
Print
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Ingredienti
  • 400g di latte condensato
  • 200g di farina
  • Una bustina di vanillina
  • Un pizzico abbondante di lievito per dolci
  • La scorza grattugiata di un limone
  • 2 rossi d’uovo
  • Un cucchiaio di burro fuso
  • Zucchero a velo qb
  • Riccioli di cioccolato qb
Istruzioni
  1. Mescolate il latte condensato con la farina
  2. Aggiungete i due rossi d’uovo, la scorza del limone grattugiata,la vanillina, il lievito e il cucchiaio di burro fuso
  3. Bagnatevi le mani e formate delle palline piuttosto piccole, perchè quando le posizionerete sulla carta da forno tenderanno ad allargarsi
  4. Infornate in forno già caldo a 180° per circa 10-12 minuti…
  5. spolverizzate con zucchero a velo e con qualche ricciolo di cioccolato
  6. Et voilà…semplici, veloci e buoni anzi buonissimi!

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Marina Birri
Mi chiamo Marina Birri, vivo a Roma, una laurea in giurisprudenza, ma mai fatto l'avvocato, ho due figli ormai grandi e la mia più grande passione è la cucina, oltre la lettura. Cucinare è passione, è amore, è ricerca, sperimentazione ... toccare gli ingredienti e sentire che dal loro assemblaggio nascerà un piatto che darà felicità al palato di chi lo assaggerà, non ha euguali ...è l'estasi! La mia passione nasce in...Una cucina di tanti anni fa, la mia nonna paterna: inventiva, fantasia, creatività, ma anche rispetto delle tradizioni... e io bambina incantata dai suoi gesti, dalla sua maestria nel tirare una sfoglia, profumi meravigliosi, farina impalpabile vola nell'aria e lei lì che sforna il suo memorabile ciambellone (così alto non mi è mai venuto!). E ancora le sue torte e il magico quadernetto dove appuntava le sue ricette (chissà dove sarà finito?). Ero una bambina e la sua passione è diventata mia...amo cucinare, adoro scegliere gli ingredienti, manipolarli, tagliarli, cuocerli, friggerli, assemblarli e come in una favola magica si crea il piatto...la cucina è un'alchimia di passione, di amore, è una magia fantastica.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Insalata di gamberi con crostini alle erbette
Fagioli neri con Chorizo
Una breve chiacchierata con l'inventore di Pizz'ino