Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Ercoli 1928: un sogno di gastronomia!

Da Ercoli 1928 a Roma potrete fare una spesa di qualità, gustarvi un ottimo aperitivo e/o concedervi una deliziosa cena.

Scritto da Giada Barbera

honest cooking ercoli 1928 roma

Ercoli 1928 Roma

Avete presente quando eravate piccoli e immaginavate stanze piene zeppe del vostro cibo preferito? Io immaginavo un mondo fatto di casette di cioccolato e pan di zucchero, ma oggi ho cambiato leggermente prospettiva e il mio sogno a occhi aperti si è realizzato grazie a Ercoli.

Una gastronomia/ristorante/salsamenteria aperta tutti i giorni dalle 9 di mattina all’una di notte.

Grazie al lavoro di restauro del locale, la nostalgia di Celestina, celebre ristorante pariolino che per anni ha occupato quel luogo e che ha chiuso a causa di un brutto incendio l’anno scorso, non sovviene più.

Troppe le tentazioni e bellissima la disposizione del locale per rimpiangere ciò che c’era prima.

All’ingresso un grande bancone che ospita formaggi e salumi; alle vetrine grandi forme di parmigiano reggiano e provoloni stagionati. Al soffitto, prosciutti, salami, coppe e ogni altra leccornia vi venga in mente. Un’accurata selezioni di sott’oli e sotto aceti; biscotti, grissini, marmellate, dolci, mostarde, salse e non continuo solo per reverenza nei confronti del mio stomaco che inizia a farsi sentire per la fame!

honest cooking recensione ercoli 1928 banco gastronomia

Ercoli 1928 – Banco gastronomia

Un bel Vermouth bar per gustarsi un aperitivo gourmet e piccoli cestini per fare la spesa!

honest cooking ercoli 1928 Vermouth Bar

Ercoli 1928 – Vermouth Bar

In poche parole, un’offerta casearia e di salumeria da far invidia alla migliore salsamenteria romana, intere scaffalature a parete piene di prodotti di nicchia, ovviamente in vendita, e un’offerta culinaria molto buona.

Dopo svariati e vani tentativi di prenotare per cena, finalmente trovo posto per tutti e otto da Ercoli ai Parioli ( ha un’altra sede a Prati): ci sistemano in una deliziosa saletta semi appartata, perfetta per noi che siamo chiacchieroni. Ci facciamo tentare dai prosciutti italiani e dai formaggi francesi (tutti degni di nota, eccetto i mini caprini con il salame e le olive che non valevano la pena). Ordiniamo anche una tartare di cetriolo, avocado e melagrana che dimenticano e che ci portano insieme ai primi (costringendoci a lasciarla da parte per non far freddare la pasta).

honest cooking ercoli 1928 tagliere di salumi

Ercoli 1928 – Tagliere di salumi

honest cooking ercoli 1928 roma tartare manzo

Ercoli 1928 – tartare di manzo

Proseguiamo con gli spaghetti con colatura di alici, olive taggiasche e pomodorino e gricia con i carciofi (entrambi eccellenti) e con la pluma iberica con melograno e confettura di prugne (che, purtroppo, hanno appena tolto dal menù, insieme alla gricia con i carciofi, ahinoi), anche questa degna di nota, morbida e dolce, si scioglieva in bocca.

honest cooking ercoli 1928 roma spaghetti con colatura di alici, olive taggiasche e pomodorino

Ercoli 1928 – Spaghetti con colatura di alici, olive taggiasche e pomodorino

Buona la carta dei vini e buono anche il cestino del pane, caratterizzato da una notevole varietà tra scrocchiarella, pizzette rosse, pane ai semi di papavero o di sesamo, pane all’olio e ciriole mini.

Cena che si rispetti non può che terminare con un assaggio dei dessert: buona la sacher, morbida e con la giusta quantità di marmellata, anche se io avrei evitato di aggiungere il cioccolato fuso sopra e avrei pulito il piatto che era macchiato in vari punti. Troppo “pannoso” il semifreddo di pistacchio con caramello salato, ma l’idea di base è buona. Decisamente troppo dolce la tarte tatin con pera caramellata e meringa, quasi stucchevole.


PREZZI

Il conto è medio alto, ma giusto: mi sarei aspettata una minuscola attenzione, visto il problema delle tartare, ma temo che chi ha preparato il conto non ne sia stato nemmeno messo al corrente.


PRO E CONTRO

Ercoli è sinonimo di qualità e genuinità. Come detto precedentemente, la location è molto bella

Unico neo, a malincuore, è stato il servizio.

Camerieri che si appoggiavano alla sedia dei miei commensali mentre prendevano le ordinazioni; pronunce sbagliate sui formaggi francesi (camMembert?), dimenticanze (appunto, la tartare) e forse un’eccessiva “confidenza” nell’approccio.

Sono da Ercoli, ho prodotti eccellenti a mia disposizione e una bellissima location, cura dei dettagli e una buona cucina: mi aspetto un servizio degno di questo nome e, anzi, di più.

Noi ci speriamo che prestino un po’ più di attenzione al servizio: i nostri cuori non aspettano altro che farsi definitivamente conquistare!


INFORMAZIONI

Ercoli 1928
Viale Parioli, 184
00197 Roma
http://ercoli1928.com

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Zuppa di anguria Gazpacho
La brigata di cucina: dal Rinascimento al 2014
Una camicia magica: l'uovo in camicia!