Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Filodivino: non chiamatelo solo wine resort

Per sfuggire dalla vita frenetica di tutti i giorni, addentratevi tra le colline marchigiane alla scoperta di Filodivino.

Scritto da: Dorina Palombi

Fuggire da Milano, giusto per un paio di giorni di fine maggio, proprio quando il clima è un abbraccio caldo che invita ad abiti leggeri e tempo speso senza scarpe.
Lasciare Ancona alle spalle e intrufolarsi tra le colline accoglienti dell’entroterra jesino, proprio là dove si imbottigliano alcune delle eccellenze marchigiane: il Verdicchio dei castelli di Jesi e la Lacrima di Morro d’alba 
Già il viaggio rimette in sesto l’anima, rendendo il respiro meno urbano. Ma, appena arrivati, quando la visione d’insieme è completa, si crea quella coperta patchwork che caratterizza le Marche e fa sentire a casa un po’ chiunque.

La Foresteria di Filodivino si trova proprio in mezzo a questa realtà, come a dirti “Benvenuto nelle Marche.”
Arrivi e la bellezza ti rapisce, e sei felice come quando alla radio passano la tua canzone preferita.
Un casale ristrutturato che accoglie 8 stanze a garantire confort e funzionalità tra lini volutamente stropicciati, pietre e legni per sottolineare il rispetto e il basso impatto ambientale della struttura.

Succede che il richiamo della terra crei legami forti, accenda passioni profonde e faccia nascere sogni che diventano realtà.
Se tutto ciò accade è figlio di un percorso, a volte tortuoso e che parte da lontano.
Ed è successo che cinque uomini, ciascuno con la sua storia, ma uniti dalla stessa passione si siano ritrovati a cullare lo stesso sogno.
Il vino è il filo che ha legato le cinque storie, annodate dalla concretezza della terra e dal lavoro di ogni giorno.
Filodivino ha trovato casa nelle Marche, luogo abbastanza vicino per essere trovato, sufficientemente lontano per essere una meta.

E allora via gli abiti che sanno di viaggio, via sotto la doccia lasciando scivolare l’acqua calda insieme al ritmo della settimana che si conclude.
I muscoli si rilassano, la musica arriva nel profondo dell’anima, il profumo del bagnoschiuma al latte di asina ruba un sorriso al volto, complice il suo aroma dolcemente zuccherino.
Ti stai facendo del bene finalmente; la prossima volta che tornerai dovrai ben selezionare con chi dividere tutta questa meraviglia.
Un vestito leggero, un sandalo basso, un trucco appena accennato.
Non serve nulla, da Filodivino.
Solo il benessere da accogliere a braccia aperte, tra il cibo buono e sano e quel calice di vino che finalmente ti concederai a bordo piscina.
Iniziare con un Verdicchio Serra 46 e lasciar scorrazzare liberi in bocca i profumi di ginestra, ananas e maracuja mentre i piedi dondolano pigri a bordo vasca.
Proseguire riempiendo il calice con il Verdicchio Superiore Filotto, inebriandosi dei suoi profumi rotondi di frutta matura mentre gli occhi si chiudono e si scorge il rumore dei primi grilli.
Infine la Lacrima di Morro d’Alba Diana; quel calice meditabondo prima di dormire, sorseggiato nel dehor davanti alla stanza. Eleganza allo stato puro per accompagnare i pensieri nella notte con morbida sofficità.


Perché è proprio così che i padroni di casa hanno pensato questa struttura: quel “non luogo” dove dare ristoro ai viaggiatori, come si faceva una volta, con una semplicità fatta a regola d’arte.
Nei prossimi mesi si concluderà il progetto globale che vedrà affiancare al relais e al ristorante una cantina e una Spa con sauna, bagno turco, piscina di acqua calda, trattamenti personalizzati per il benessere fisico, una palestra per l’esercizio aerobico e uno spazio dedicato al pilates e allo yoga, corsi e lavori di gruppo.


Per quel che riguarda il ristorante prosegue il fil rouge che non prevede barriere architettoniche tra bellezza e benessere.
La cena da Filodivino lascia lo sguardo libero di perdersi così da vivere con i sensi attivi mentre si mangia.
Ad ogni boccone, il gusto generoso delle Marche nelle ricette della grande tradizione regionale.
Ad ogni sorso, il sapore schietto dei vitigni caldi di sole e freschi di brezza marina non così lontana.
Così, ad accarezzare occhi e palato contemporaneamente, diventando indimenticabili tra memoria e gusto.

 

 

Filodivino società agricola forestale s.r.l.
Via Serra, 46 – 60030
San Marcello (AN) Italia
Per info e prenotazioni:
info@filodivino.it
0731 026139

Qui il link per acquistare il vino (anche fuori dalle Marche)

Crediti fotografici: Maurizio Paradisi

 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Dorina Palombi
Nata a Pavia, una nonna veneta, un nonno marchigiano e un certificato di adozione ligure. Co-fondatrice de Le Marchese del Gusto.Affamata e viaggiatrice, racconto il cibo e le persone con musica adeguata e un bicchiere di vino accanto alla tastiera. Colleziono rossetti rossi, piatti e Moleskine. Cucino scalza, bevo bollicine e sogno una vita vista mare.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il Brigante - La Costa
L’Oste della Bon Ora: il salotto della buona cucina
Maremmachevini: La Seconda Edizione Dei Vini DOC Della Maremma