Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Frittoli di zucchine e gamberetti

Per un appetitoso aperitivo con gli amici, lo street food fritto è assolutamente un must!

Scritto da: Delizie&Confidenze

Frittoli

Frittelle di pasta con zucchine e gamberetti

Lo street food, ovvero il cibo da strada, sta ad indicare quegli alimenti, incluse le bevande, già pronti per il consumo. Questi sono venduti (e spesso anche preparati) soprattutto in strada o in altri luoghi pubblici (come mercatini o fiere), anche da commercianti ambulanti, spesso su un banchetto provvisorio, ma anche da furgoni o carretti ambulanti.

Nei centri storici di alcune città italiane si è diffusa una tipologia di piccoli locali specializzati nella preparazione e vendita di cibi da mangiare in strada.

Frittoli di zucchine e gamberetti
Print
Categoria: Street Food
Cuisine: antipasti, cucina da asporto
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 45/50
Ingredienti
  • Per la pasta base:
  • 500 gr di farina 00
  • 12 gr di lievito di birra
  • ½ cucchiaino di sale grosso
  • 375 ml di acqua tiepida
  • per la farcire i frittoli:
  • 2 zucchine di media grandezza
  • 70 gr di gamberetti piccoli sgusciati
  • prezzemolo q.b.
  • 1 carota
  • olio di semi per frittura q.b.
  • carta assorbente per fritti
Istruzioni
  1. Per la pasta base:
  2. setacciare la farina in una ciotola, fare al centro una fontana e versare il lievito di birra sciolto in poca acqua tiepida ed unire il sale.
  3. Impastare con le mani per ottenere un impasto molto morbido e colloso (se necessario aggiungere altra acqua).
  4. Mettere l'impasto così ottenuto in una ciotola, coprire con un panno pulito e lasciar lievitare per circa 2 ore in luogo asciutto e caldo (io lascio lievitare nel forno con la sola luce accesa).
  5. Nel frattempo mondare, lavare e grattugiare le zucchine e la carota.
  6. Lavare con acqua corrente e tamponare con un panno umido i gamberetti.
  7. Lavare e asciugare tamponando con un panno asciutto il prezzemolo, quindi tagliuzzarlo finemente.
  8. Aggiungere le verdure grattugiate, i gamberetti e il trito di prezzemolo all'impasto.
  9. Amalgamare bene gli ingredienti e lasciar lievitare ancora per una mezz'ora.
  10. Quando l'impasto avrà raddoppiato di volume, mettere sul fuoco una pentola capiente con abbondante olio di semi per friggere.
  11. Appena l'olio avrà raggiunto i 180° (potete utilizzare un termometro per misurare la giusta temperatura), prelevare poco impasto alla volta e, con l'aiuto di due cucchiai, dar una forma tondeggiante all'impasto e far scivolare direttamente nell’olio.
  12. I frittoli devono essere ben dorati, quindi in cottura girarle con una pinza o con l'aiuto di una schiumarola.
  13. Toglierli dall’olio e farli scolare su carta assorbente.
  14. Servire i frittoli nei classici cartocci.
Dimensione: 20
Note
http://www.delizieeconfidenze.com/2017/04/frittoli-di-zucchine-e-gamberetti.html

 

Delizie & Confidenze
Nata in un paesino in provincia di Roma, e trasferita per amore al ridosso della capitale, oggi mamma di Riccardo, meglio conosciuti da tutti i miei lettori come “topino”.
Pasticciare tra i fornelli, creare nuovi piatti dolci e salati è ciò che amo fare da sempre! E da questa passione per la cucina è nato il mio blog “Delizie & Confidenze”, un mondo virtuale dove raccontarmi e condividere le mie esperienze e il mio crescere tra i fornelli.
La mia maestra più importante è stata la mia mamma, e da lei ho ereditato le ricette più tradizionali della mia famiglia che vanno dai sapori di una cucina più ciociara, grazie alle origini di mia mamma, a quelli di una cucina lucana, grazie alle origini di mio padre.
A soli due anni di età del mio topino però, una rivoluzione nella mia cucina: con la scoperta delle allergie alimentari del mio bambino, ho iniziato a studiare e a far mie le ricette della cucina vegana; per dargli la possibilità di non rinunciare a nulla, oltre ad una ricerca più curata di materie prime più biologiche.
Amo tutto ciò che è arte e creatività. A farmi felice è il sole, il mare, gli animali, cucinare e, soprattutto, gli abbracci ed i sorrisi di topino.
Per lui e grazie a lui sono autrice di una raccolta di filastrocche.
Oggi pasticcio ai fornelli per lui, per gli amici, e per tutti voi che cercate un nuovo spunto per un nuovo piatto sul web.
Sabrina

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Riso piccante con melanzane
Cous cous estivo in zucca tonda
Risotto ai gamberi e capesante