Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Hamburger di Pomodori secchi e fagioli Azuki

E’ il momento di una ricetta vegetariana. Joana ci propone un hamburger di pomodori secchi e fagioli Azuki.

Di Joana Mendes

Burgers di Pomodori secchi e fagioli Adzuki

Hamburger di Pomodori secchi e fagioli Azuki


La ricetta che sto condividendo con voi oggi è probabilmente il burger vegetariano di maggior successo che ho fatto finora: ho ottenuto la giusta consistenza e un insolito ma ottimo sapore grazie alla combinazione di fagioli azuki, miglio cotto e piccanti pomodori secchi. Un paio di suggerimenti: se non avete a portata di mano i fagioli azuki, dei semplici fagioli neri cotti saranno un’ottima alternativa, e anche, se non si vuole far cuocere in padella gli hamburger, andranno bene anche alla griglia o al forno a condizione che vengono spennellati almeno con un po ‘di olio d’oliva. Un mio ultimo suggerimento è quello di servirli in un modo simile a bruschette: sopra un sottile fetta di pane abbrustolito e condita con erbe fresche e sottili fette di avocado. Spero li apprezzerete come li apprezzo io.

Burgers di Pomodori secchi e fagioli Adzuki

 

Burgers di Pomodori secchi e fagioli Azuki
Print
Categoria: Secondi
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 6
Ingredienti
  • 195 g di miglio
  • 750 ml di acqua
  • 2 cucchiaini di sale
  • 60 g di pomodori secchi scolati
  • 400 g di fagioli azuki cotti (oppure semplici fagioli neri cotti)
  • 4 spicchi d'aglio grandi, pelati
  • 8 cucchiai di olio d'oliva
  • pepe nero macinato
  • un cucchiaino di timo secco
  • un cucchiaino di erba cipollina secca
Istruzioni
  1. In una padella a secco calda e con fuoco medio, tostare il miglio per 3 o 4 minuti, girandolo spesso, finché non diventa dorato e si inizia a sentire l'odore di tostato.
  2. Trasferire il miglio tostato in una pentola riempita con 750 ml di acqua e portare ad ebollizione. Una volta raggiunta l'ebollizione, abbassare il fuoco al minimo, aggiungete ½ cucchiaino di sale e cuocere, coperto, per 30 minuti, o fino a quando tutta l'acqua è evaporata e il miglio è cotto. Togliere dal fuoco e lasciate raffreddare un po 'a temperatura ambiente.
  3. Intanto mettere i pomodori secchi in una ciotola piena di acqua calda (250 ml dovrebbero essere sufficiente). Coprire e lasciare che i pomodori secchi si reidratino per 15 minuti. Scolateli e tritateli grossolanamente. Metteteli da parte.
  4. Usando un mortaio e pestello, schiacciare gli spicchi d'aglio con un pizzico di sale. In una padella a fuoco medio, scaldate 5 cucchiai di olio d'oliva. Quando è caldo, ma non fumare, aggiungere la miscela di aglio schiacciato e sale e friggere per 4 o 5 minuti, comunque fino a doratura. Lasciate poi raffreddare a temperatura ambiente.
  5. In un robot da cucina, mettete due tazze di miglio cotto, ½ tazza di fagioli azuki cotti, l'aglio fritto e l'olio, il timo secco e l'erba cipollina, pepe nero, e la metà delle tritati pomodori secchi. frullate per 2 minuti, cioè fino a quando si forma un denso purea.
  6. Aggiungere i fagioli azuki rimanenti e pomodori secchi alla purea e mischiateli per un paio di volte - si desidera che gli hamburger abbiano una qualche consistenza. La miscela dovrebbe essere spessa e abbastanza facile da gestire e modellare. Se li si vuole più saporiti aggiungere un po' più sale delle dosi consigliate.
  7. Lavorare con le mani, dividere il composto in 6 porzioni uguali, formare delle polpettine e poi appiattirle un poco con il palmo della mano per dare loro la forma del burger.
  8. In una padella grande, far scaldare 3 cucchiai di olio d'oliva. Aggiungere gli hamburger quando l'olio è caldo, e far friggerle per 5 o 6 minuti per ogni lato. In alternativa, è possibile cuocere gli hamburger su di una griglia calda spennellata con un po 'di olio d'oliva o cuocere in un forno preriscaldato a 180 ºc per 5 minuti su ogni lato, o fino a doratura. Servire subito dopo la cottura con i vostri ingredienti preferiti o come mostrato nella foto in alto: con ravanelli, fette sottili di avocado e per finire, una bella strizzata di succo di limone.


Joana Mendes
Vive a Porto, in Portogallo, ed e’ la cuoca, fotografa ed editrice del blog di cucina “Veggies On The Counter”. Ama i prodotti naturali e di stagione e i suoi interessi come cuoca e fotografa sono gli alimenti integrali e la cucina vegana.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Spaghetti profumati al limone con vongole e pesto di pistacchi
Taste 2013: Firenze e le eccellenze gastronomiche
Burger vegetariano di ceci e piselli profumato al curry