Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Hamburger in London

Il cibo metropolitano per eccellenza è l’Hamburger e a Londra non potevamo farci mancare un paio di assaggi. Eccone 2 che meritano di finire sotto le vostre ganasce!
Di Ivan De Chiara

3 giorni a Londra sono maledettamente pochi per fare anche solo 1/10 di quello che mi ero programmato.Inoltre il fatto di avere un solo stomaco (anche se ben funzionante) mi limita alquanto. Comunque il tempo per testare 2 panini Hamburger a modo l’ho trovato. Dopo un po’ di ricerche ho deciso di addentare il panino di Hachè e quello di HonestBurgers del quale avevo letto un articolo tempo fa su dissapore.

Hachè si trova a Camden Town a 2 passi dall’uscita della metro. Il locale è figo con un po’ di scritte autocitazionali sulle pareti. Menù molto soddisfacente dove oltre ai soliti hamburger di manzo e pollo (che vanno benissimo), propongono anche altri di agnello, oca e pesce. Vari pure i contorni e la scelta delle patatine. Opto per un classico cheeseburger e patatine dolci fritte. Al posto del canonico bun utilizzano una simil ciabatta, più croccante e panosa. Leggendo i commenti a giro direi che è una scelta che divide. Molti non la gradiscono mentre altri apprezzano la maggior croccantezza. Io sono del secondo tipo. L’hamburger è saporito e delizioso, appena eccessiva la dose di cheddar per i miei gusti. Patatine croccanti e poco unte. Il livello di qualità è alto, il servizio cordiale. Si gode con 13/15 pound. Consigliato a “quelli del secondo tipo”.

HonestBurgers si trova invece in pieno centro, vicino Soho, in una traversa di Wardur Street. Il posto ha un suo stile e come tutti i luoghi fighi può omaggiarsi della leggenda di file chilometriche necessarie per potervi accedere (vedi grom). Ci sono passato 2 volte e file normali. Lavagnona e menù di estrema chiarezza. Offerta più snella e diretta.

Opto per un Honest burger (cheddar, bacon affumicato, cipolla, cetriolo, lattuga) di pollo. Il pane è un bun tradizionale senza semi di sesamo,estremamente soffice e delicato. Pollo e condimenti molto buoni anche se un po’ più di manica larga non guasterebbe. Veleggia tra il buono e il molto buono senza essere travolto dal godimento. Servizio di rara gentilezza e prezzi normali per Londra. Si sta bene con 15 pound. Assolutamente consigliato a “quelli del primo tipo”.

 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Ivan De Chiara
Ivan è un blogger, studente di letteratura moderna e degustatore ufficiale ais. Champagnista di religione, ama tutto quello che riguarda la sfera enogastronomica. Amatore con velleità da professionista. www.viacolvino.blogspot.it

Commenti

commenti

Pane integrale di farro
Pancake integrali alla vaniglia
Cuochi a domicilio a Londra - La Belle Assiette