Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Involtini di verza con quinoa

 

 

Ecco degli involtini di verza con quinoa che amerete alla follia: la verza non è mai stata così gustosa.

Di Gelmina Kaminskaite

Un buon inizio è metà del lavoro, così si dice. Per iniziare con il piede giusto questa settimana ho preparato un piatto a base di quinoa. Che questo pseudo cereale ci fa bene non è una novità. Tanto che anche Marco Bianchi lo mette nel primo posto tra i magnifici 20. Questi piccoli semi rotondi  sono ricchi di amminoacidi, sali minerali (in particolare calcio, manganese, fosforo, zinco e ferro), proteine e vitamine del gruppo B e C, quindi particolarmente interessante per chi segue una dieta vegetariana.

Questi involtini super appetitosi con cavolo verza piaceranno a vegetariani e non! Gli amici vegani possono sostituire la feta con tofu, senza per questo perdere in sapore. La ricetta è indicata anche per i celiaci.


Involtini di verza con quinoa
Print
Categoria: Secondi
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 4
Involtini con il ripieno a base di quinoa, sani e nutrienti, perfetti per chi segue la dieta vegetariana.
Ingredienti
  • 100 g di quinoa
  • 150 g di formaggio feta
  • 8 foglie di cavolo verza
  • ½ porro
  • 1 carota
  • Una manciata di olive verdi
  • Un paio di rametti di prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • olio d’oliva evo
Istruzioni
  1. Separate 8 foglie di verza sane, lavatele sotto l’acqua corrente. Portate l’acqua abbondante a bollore, salate e scottate le foglie di verza per un paio di minuti. Sgocciolate con un mestolo forato e lasciate asciugare su un canovaccio pulito. Tenete da parte l’acqua di cottura. Quindi appiattitene la parte più dura delle coste con il batticarne delicatamente, allargatele sul piano di lavoro.
  2. Preparare il ripieno: lessate quinoa seguendo le indicazioni sulla confezione (di solito per circa 13 min), quindi scolatela. Tagliate il porro a fette sottili, grattugiate grossolanamente le carote e fate cuocere a fuoco medio in una padella con due cucchiai d’olio per un paio di minuti, aggiungete un po d’acqua di cottura per non bruciare il porro. Aggiungete la quinoa e saltate in padella per un paio di minuti.
  3. Riducete a fettine le olive verdi, tagliate a cubetti la feta. Mescolateli insieme alla quinoa con verdure, salate e aggiungete del pepe macinato a piacere e del prezzemolo fresco tritato.
  4. Distribuite il ripieno tra le foglie di verza, ripiegatele a formare dei “pacchetti”, legate con filo bianco da cucina. Scaldate un po d’olio nella padella, ponete gli involtini e fateli rosolare dolcemente. Bagnateli con l’acqua di cottura e cuoceteli sul fuoco dolce per circa 15 min, controllando che l’acqua non si è evaporata. Servite gli involtini caldi con insalatina di lattughine miste.

Da leccarsi i baffi cari miei! Buona settimana!

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Gelmina Kaminskaite
Si chiama Gelmina e raramente sente la terra sotto ai piedi. ln questo momento sogna un paio di cose molto terrene: una cucina più grande e almeno piccolo orto. Un giorno, già tenendo nelle mani la laurea con specializazione in Fashion design, ha deciso di trasferirsi in Italia. Ed ecco che sono passati 4 anni assaporando il Bel Paese. E’ da un paio che sta registrando tutto ciò che fa nella sua piccola cucina, le emozioni e le sue nuove scoperte. Ma solo da poco condivide un misto di sapori, profumi, passioni e pasticci nel suo blog TartAmour. Qui vuole svelarvi le sue gioie quotidiane, raccontarvi dei suoi viaggi e naturalmente farvi venire l’acquolina in bocca!

Commenti

commenti

Anche la torta è donna - Torta Caprese
Degustando vini piacentini: HonestCooking.it presenta i vini dell'Azienda Vitivinicola Lusenti
“DOLCE D’AMALFI”: TRA STORIA E TRADIZIONE