Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

La Torta del Pastore di Keith Richards, ma senza carne

Ispirata da Keith Richards e dalle sue sconosciute abilità culinarie, Joana Mendes si è proposta di creare una perfetta “Shepherd Pie” , ma senza carne
Di Joana Mendes

Life, di Keith Richards e James Fox, è il libro che il mio ragazzo leggeva fino ad un paio di settimane fa. Il libro è ovviamente pieno di incredibili storie che Keith e i Rolling Stones hanno vissuto lungo la loro strabiliante carriera. Life contiene storie a sufficienza per stimolare l’immaginazione di chiunque, ma queste storie sarebbero potute capitare solo a Keith Richards e ai Rolling Stones e di certo non a noi comuni mortali.

Un giorno, mentre stavo sfogliando il libro, ho trovato alcuni episodi legati al cibo. Sono rimasta sorpresa ed eccitata allo stesso tempo – “Keith Richards, in realtà, sa cucinare! Pazzesco!” –  Continuavo a ripetermi. E invece è così, Keith Richards fa il cuoco. C’è un episodio, narrato da Kate Moss, che riguarda le cipolline, ma lo lascio per un’altra occasione … Quello che ora mi interessa è quello della Torta del Pastore (Shepherd Pie). A quanto pare il chitarrista degli Stones è molto affezionato a questo piatto. Si dice (e a quanto pare è noto ai fans più sfegatati) che una delle regole principali che i componenti della band hanno quando sono in tour è che nessuno deve mangiare la “Shepherd Pie” se Keith non l’ha fatto per primo (l’episodio è stato raccontato da Jagger stesso). Come è narrato nel libro, una volta che alcuni membri del personale hanno mangiato la torta senza aspettare che Keith avesse compiuto il suo rituale, non solo lui si è arrabbiato, ma ha anche ritardato lo spettacolo, e tutti hanno dovuto attendere che ne preparasse un’altra.


Torta del pastoreTorta del pastore

Ispirata ed incuriosita da questa storia, ho fatto la mia versione della “Shepherd Pie”. Mentre pranzavo, oggi, non potevo fare a meno di chiedermi: “A Keith piacerebbe la mia versione senza carne della Sheperd Pie?” Onestamente non vedo perché no! La carne è sostituita dal tempeh, che viene cucinato in una ricca salsa di pomodoro e poi coperto con una purea di patate semplice e cremosa, contenente pepe macinato fresco e noce moscata. Per completare il piatto delle patate tritate vengono aggiunte nella parte superiore, in modo da renderne croccante la superficie.

Keith, prova a farla a casa tua e mangia tu la prima fetta!

Torta del pastore

La Sheperd Pie col Tempeh
Print
Categoria: Piatti Unici
Autore:
Porzioni: 6
Ingredienti
Per la salsa tempeh
  • 130 grammi di cipolla, tagliata sottile
  • 3 spicchi d'aglio grandi, tritati
  • 1 baccello di peperoncino secco, tritato
  • 2 cucchiai di olio d'oliva
  • 200 g di tempeh tritato
  • 180 g di funghi champignon, tagliati sottili
  • 2 cucchiai di limone e timo tritato
  • 250 ml di salsa di pomodoro
  • 125 ml di vino rosso
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino scarso di sale marino fino
Per la purea
  • 800 g di patate, sbucciate e tagliate in cubetti da 1 cm di lato
  • ¼ di cucchiaino di noce moscata appena macinata
  • ¼ di cucchiaino di pepe bianco macinato
  • 1 cucchiaio di margarina
Per la farcitura
  • 130 g di patate grattugiate
Istruzioni
  1. Preriscaldate il forno a 180 º C
  2. Scaldate una padella a fuoco medio e aggiungete olio d'oliva, cipolla, aglio e il baccello di peperoncino. Cuocere per 4 o 5 minuti, mescolando spesso, comunque fino a quando la cipolla si è ammorbidita. Aggiungete il timo, i funghi, il sale, il tempeh e il limone e cuocete per altri 3 minuti.
  3. Aggiungete la passata di pomodoro, il vino e il pomodoro nella padella. Agitate bene e cuocetee per 10 a 15 minuti, o fino a quando la salsa diventa più densa. Mettete il tutto da parte.
  4. Nel frattempo, preparate la crema: aggiungete circa 2 litri (8 tazze) di acqua salata in una pentola e portate ad ebollizione. Una volta bollente, aggiungete le patate a cubetti e riducete il calore lentamente, fino ad ebollizione. Cuocete per 20 minuti, o finché le patate sono tenere.
  5. Trasferite le patate cotte in un robot da cucina. Aggiungete un cucchiaio di margarina vegana, il pepe nero e la noce moscata e continuate il processo fino a quando si forma una spessa purea cremosa - la miscela deve essere molto morbida, quindi assicuratevi di scuoterla per un paio di minuti. Regolare il condimento a piacere, aggiungendo un po’ di sale in più se necessario.
  6. Trasferite la salsa tempeh in una teglia da 20 × 20 cm. Coprite tutto con la purea di patate, diffondendo uniformemente il composto con l'aiuto di una spatola. Ora, spargete le patate grattugiate sopra la purea.
  7. Cuocete per 25 minuti, o fino a quando la parte superiore assume un tono dorato.


Joana Mendes
Vive a Porto, in Portogallo, ed e’ la cuoca, fotografa ed editrice del blog di cucina “Veggies On The Counter”. Ama i prodotti naturali e di stagione e i suoi interessi come cuoca e fotografa sono gli alimenti integrali e la cucina vegana.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Saltimbocca di pollo con insalata di finocchi e limoni
Crema di carote e mandorle per innamorati
Biscottini di frolla natalizi