Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

La ricetta della cotognata

La cotognata è una ricetta che possiamo definire della “nonna”. Si tratta di un dolce autunnale realizzato con le mele cotogne.

Scritto da Michela De Matteis

honest cooking ricetta cotognata

La Cotognata

La melacotogna ha una doppia anima: vintage e trasformista; da cruda si adatta solo a palati audaci, da cotta manifesta tutta la sua intrinseca dolcezza. La ricetta che segue tecnicamente potrebbe essere definita una trans-confettura, nel senso che supera la dimensione di confettura per diventare altro.  La base di partenza è semplicemente una confettura di melecotogne, che asciugata a dovere sul fuoco, diventerà una meravigliosa gelatina di frutta: brillante,  color caramello con punteggiature rossicce.

Tradizionalmente mia nonna avvolgeva i pezzetti di cotognata nei granelli di zucchero semolato, donando un aspetto cristallino: un dolce autunnale umile e infinitamente buono, che reclama di non essere dimenticato e di continuare a rivivere. Si presenta nella sua allure nostalgica, in perfetta sintonia con il clima autunnale e dei primi caloriferi accesi, la cotognata è il dolce prezioso da conservare.

La ricetta della cotognata
Print
Categoria: Dolce
Cuisine: Italiana
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 12
Ingredienti
  • 2 kg di melecotogne (pulite)
  • 1 kg di zucchero
  • ½ limone
Istruzioni
  1. Sciacquate le melecotogne, asciugatele con un canovaccio e sbucciatele con l'aiuto di un pelapatate, dividete in due ed eliminate il torsolo interno con un coltellino.
  2. Affettate le melecotogne e spostatele in una ciotola capiente.
  3. Aggiungete lo zucchero e il succo del limone, mescolate. Coprite con un canovaccio e lasciate macerare per 12 ore (le melecotogne rilasceranno un liquido zuccheroso).
  4. Trascorso il tempo, trasferite questo composto in una pentola con doppio fondo di acciaio e lasciate cuocere fino a quando le melecotogne saranno ben ammorbidite. Poi frullate con l'aiuto di un frullatore ad immersione.
  5. Riponete nuovamente sul fuoco la confettura e fate addensare mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Fermatevi quando vedrete delle punteggiature di color rossicccio.
  6. Trasferite il composto in una teglia ricoperta con carta da forno e livellate bene.
  7. Lasciate asciugare la cotognata.
  8. Quando la cotognata avrà assunto una consistenza gelatinosa, ritagliate piccoli rombi.

 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Michela De Matteis
Michelotta. Foodie and geek. Cucina pura e gioiosa. Made in SUD.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Pancakes alla banana e cannella
Zucchine alla menta
Miss Guilty / Risotto ai Peperoni Rossi