Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Lecca lecca al Parmigiano Reggiano D.O.P.

Avete mai sentito parlare di lecca lecca al Parmigiano Reggiano? Tranquilli, non è un’idea americana e non si tratta di dolci.

Scritto da: Carlotta Lolli

Questi lecca lecca sono salati e sono uno dei finger food più facili da realizzare per i vostri aperitivi.
Curiosi di sapere come si preparano?

Lecca-lecca al Parmigiano Reggiano D.O.P.
Print
Categoria: Finger Food
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 10
Ingredienti
  • Parmigiano Reggiano D.O.P. 12 mesi grattugiato
  • Un coppapasta
  • Stuzzicadenti
  • Carta da forno
Istruzioni
  1. Ho dovuto scrivervi anche l'attrezzatura, se no tra gli ingredienti ci sarebbe stato solo il Parmigiano!
  2. A tal proposito: non comprate il Parmigiano Reggiano grattugiato imbustato, usate quello buono del Consorzio o di piccoli produttori, anche biologici.
  3. Prendetelo nelle piccole botteghe e soprattutto, non lasciate che vi vendano del Grana Padano come Parmigiano Reggiano.
  4. Puntate sulla qualità e aiuterete l'ambiente, la tradizione e la vostra salute!
  5. Detto questo:
  6. disponiamo la carta da forno su una placca, gli stuzzicadenti in fila, distanziati in base alle dimensioni del vostro coppapasta.
  7. Posizioniamo quest'ultimo sull'estremità di uno stuzzicadenti e, con un cucchiaino che ci aiuti a dosare, spargiamo un po' di Parmigiano all'interno; lo appiattiamo leggermente e ripetiamo su tutti gli stuzzicadenti.
  8. Si inforna a 180°C per circa 6-7 minuti -nella parte alta del forno-. Dopo averli fatti raffreddare è consigliabile consumarsi nel giro di poco, altrimenti vanno messi in un contenitore a chiusura ermetica.
  9. In alternativa, potete cuocere i lecca-lecca in microonde alla massima potenza per circa un minuto.
  10. Un'idea grandiosa per l'aperitivo, non trovate?

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Carlotta Lolli
Io sono Carlotta ho 22 anni e vivo a Modena, città di motori, buon vino e ottimo cibo. La mia famiglia mi ha cresciuta a tortellini, Lambrusco e determinazione. Dopo il Liceo ho abbandonato gli studi di Medicina e Chirurgia per dedicarmi alla mia più grande passione: la cucina. Una scuola di cucina internazionale, uno stage formativo presso un Relais&Chateaux e tante esperienze tra ristoranti e pasticcerie sono solo parte del mio percorso. Oltre alla mia professione da cuoca a domicilio coltivo la mia passione da travel-food blogger, scrivendo articoli su cibo, vino e birra e viaggi.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

California Bakery's Apple Pie
Festival Franciacorta 2014? Ecco dove siamo stati
Cheesecake & Fruits: un connubio d'eccellenza