Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

I Macarons al sesamo nero

I semi di sesamo nero possono dare un tocco esotico ai macarons.
Di Amrita Rawat

macarons al sesamo nero

Prima del mio viaggio in Cina non avevo mai sentito parlare del sesamo nero. I cinesi lo usano in pasta come ripieno di palline di farina di riso e acqua bollite. Le ho assaggiate per le strade di Chengdu e mi sono innamorata del loro sapore dolce di noci e del buonissimo profumo.

Il sesamo si può trovare in semi bianchi, bruni e neri. Quelli bianchi e bruni hanno un sapore delicato mentre i neri sono più gustosi. Questi ultimi si usano comunemente nella cucina asiatica e sono ricchi di calcio, magnesio, ferro, rame e fosforo. E hanno un potere digestivo!

A me li ha portati un’amica in visita dalla Cina, ma ho scoperto che si trovano anche online. È meglio usare la polvere di sesamo nero, è più facile da usare!

Questi macarons sono venuti davvero bene, e il loro colore è di grande effetto! Siccome sono biscotti già molto dolci ho scambiato le quantità previste per la farina di mandorle e lo zucchero, così sono più salutari e la crema di vaniglia rimpiazza lo zucchero!



I Macarons al sesamo nero
Print
Categoria: Dolci
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 8
Un tocco asiatico ai macarons francesi.
Ingredienti
  • 2 albumi grandi
  • 60 gr di zucchero in granuli
  • 85 gr di mandorle macinate
  • 65 gr di zucchero a velo
  • 25 gr di polvere di sesamo nero
Per la crema alla vaniglia
  • 230 gr di formaggio spalmabile
  • 130 gr di zucchero di canna
  • 5 gr di estratto di vaniglia
  • 120 gr di panna montata
Istruzioni
  1. Se non li avete già in polvere tostate i semi di sesamo in una padella con coperchio, controllando spesso che non brucino. Appena sentite profumo di noci toglieteli dal fuoco e macinateli
  2. Sbattete le uova con lo zucchero in granuli. Per sapere se è il composto è pronto girate la terrina a testa in giù, non dovrebbe cadere nulla
  3. Aggiungete le mandorle, il sesamo nero e lo zucchero a velo e mescolate
  4. Ho aggiunto anche della gelatina nera colorante per alimenti mentre sbattevo le uova, aggiungere colorante liquido potrebbe alterare il composto
  5. Mettete il composto in una sac à poche e fate delle montagnole su di un foglio di carta da forno. Potete farli della misura che preferite, io di solito li faccio di un paio di centimetri, e lascio altrettanto di spazio tra uno e l’altro. L’importante è che abbiano tutti la stessa grandezza
  6. Lasciate la teglia riposare per circa 20 minuti, fino a che la superficie dei macarons non è asciutta, quindi cuocete in forno per 15 minuti a 140°
  7. Girate la teglia nel forno a metà cottura in modo che la cottura sia più uniforme
  8. Non cercate di togliere i macarons dalla teglia prima che siano completamente freddi
  9. Riempire con la crema alla vaniglia o qualsiasi altra cosa desideriate una metà del macarons e appoggiate sopra la seconda
Per la farcitura
  1. In una terrina mescolate bene il formaggio spalmabile, lo zucchero di canna e l’estratto di vaniglia con il colorante per alimenti
  2. Aggiungete la panna montata e mescolate bene
  3. Farcite i macarons con la sac à poche o spalmateli

 

NB: Consiglio di lasciar riposare i macarons in un contenitore sottovuoto riposto in frigo per almeno 12 ore.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Amrita Rawat
Amrita Rawat è autrice del blog The Sweet Art. Nata in India, ha abitato per molto tempo ad Atlanta. Recentemente si e’ trasferita a Saint Louis. Il suo amore per il cibo deriva in parte dalla sua abilita’ di avvicinare culture diverse e in parte dalla sua passione per i cibi delziosi. Ama viaggiare e ha mangiato e imparato cultura culinaria nei suoi viaggi in citta’ come Hong Kong, Paris, Budapest, Mumbai, Shangri-la. Inoltre, scrive sul giornale "Sauce Magazine".

Commenti

commenti

Vergine - Febbraio 2013
Baccalà con agrumi e timo con passata di cavolo nero e pomodorini del Piennolo
Tiramisù vegano ai mirtilli