Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Pasta di zucchero fondente

Un piccolo consiglio da Francesca: come fare lo zucchero fondente?
Di Francesca Tartaglione

Per ricoprire le tue torte monumentali o per realizzare fantastiche decorazioni hai deciso di utilizzare la pasta di zucchero fondente? Oppure hai sempre sentito parlare in TV di pasta di zucchero fondente, ma non sai come farla in casa?

Qui troverai una ricetta più che collaudata.

 

Pasta di zucchero fondente
Print
Autore:
Preparazione:
Complessivo:
Ingredienti
  • 5g di gelatina in fogli;
  • 30g di acqua;
  • 500g di zucchero a velo;
  • 50g di glucosio.
Istruzioni
  1. Ammorbidiamo la gelatina in acqua fredda, strizziamola molto bene e poi mettiamola in un pentolino insieme all’acqua e al glucosio. Sciogliamo tutto a fuoco molto basso per evitare che raggiunga il punto di ebollizione, mescoliamo finchè il composto non diventa liquido come l’acqua.
  2. Ora se avete una planetaria versate nel suo contenitore gran parte dello zucchero a velo setacciato, versate il composto appena sciolto e accendete e mescolate tutto a velocità media. Dopo 2 o 3 minuti il composto tenderà a solidificare.
  3. Spolverizziamo poi un piano da lavoro con lo zucchero a velo restante, versiamo sopra il composto della planetaria e finite di impastare a mano, aggiungendo zucchero a velo, se l’impasto risulterà essere troppo molliccio e appiccicoso, o poca acqua se risulterà essere troppo duro.
  4. Se non avete una planetaria allora sporchiamo un piano di lavoro con lo zucchero a velo posto a fontana e versiamo al centro il composto dal pentolino e impastate fin quando la pasta non risulterà morbida tipo plastilina!

 

Francesca Tartaglione
Francesca è una giovane studentessa con la passione per il Cake Design. Collabora con “La Petite Patisserie”, un format della giovane imprenditrice Maria Sagnelli, in cui si svolgono delle lezioni gratuite di cake design. Francesca adora dare forma ai “pazzi” desideri dei propri amici e parenti, interpretando le idee e realizzando torte spettacolari.
Ammette di essere una “spugna”, di guardare il mondo con gli occhi di una giovane cake designer per carpirne i particolari e rendere le proprie creazioni uniche e sbalorditive. Ama trasmettere le proprie tecniche e i propri segreti ed ha la pazienza e la dolcezza di una grande maestra!

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Patate in cocotte e salmone al sesamo
Cagliari & riso nero con carciofi sardi
Una camicia magica: l'uovo in camicia!