Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Per un classico Natale svedese – La Tentazione di Jansson

Questo delizioso piatto natalizio della tradizione svedese è essenzialmente un gratin di patate, condito con mollica di pane croccante, con un interno morbido e condito con piccole sarde marinate.
Di Kalle Bergman

Un classico piatto svedese, uno dei miei preferiti, una vera leggenda sulla tavola svedese a Natale. Si chiama Janssons Frestelse, si traduce “la tentazione di Janssons”.

E’ essenzialmente un gratin di patate con mollica di pane croccante, morbido dentro e condito con piccole sarde marinate per aggiungere un sapore di salsedine quasi indefinibile. Non ha un sapore di pesce – le sarde sono solo un leggero condimento, un accenno all’oceano.

Molte versioni inglesi della Jansson Temptation usano le acciughe – a causa di un errore di traduzione molto comune. La parola svedese ansjovis viene spesso tradotta (e comprensibilmente) nell’inglese acciughe , ma il nocciolo della questione è che ansjovis in svedese significa in realtà sarde in salamoia.

Ora una cosa che si può effettivamente fare  è sostituire le sarde con delle aringhe se avete difficoltà a trovare papaline marinate.

Se avete voglia di stupire quest’anno a Natale – non disperate, salvatevi questa ricetta – la Tentazione di Janssons merita di essere mangiata per tutto l’inverno.

God Jul!

Per un classico Natale svedese - La Tentazione di Jansson
Print
Categoria: Piatti unici
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 4-6
SUGGERIMENTO: È possibile creare il piatto il giorno prima e poi riscaldarlo - ma se lo fate, aggiungete un po' di panna in più mentre lo riscaldate.
Ingredienti
  • 4-6 grosse patate, sbucciate e tagliate a strisce sottili
  • 1 tazza di panna
  • 198 grammi di sarde in salamoia (conservare la marinata)
  • Sale e pepe
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 2 grosse cipolle
  • 1 panetto di burro biologico
Istruzioni
  1. Preriscaldare il forno a 200 gradi.
  2. Affettare e tagliare la cipolla. Soffriggere delicatamente nel burro fino a doratura. Disporre lo strato di cipolle, patate e spratti tritati finemente in una grande pirofila imburrata (o in altri più piccoli). Versare la panna e circa la metà della marinata dalle sarde. Macinare del pepe nero sulla parte superiore, spargere le briciole di pane sopra le patate e la parte superiore con qualche fetta di burro.
  3. Cuocere al centro del forno fino a doratura, per circa 50-60 minuti. Mettere un po' di fogli di alluminio sulla parte superiore durante gli ultimi 10-15 minuti.

 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

KalleBergman
Kalle Bergman è il fondatore di Honest Cooking. Da tutta la vita ha una passione incondizionata per il cibo genuino e onesto. Potete trovare i suoi articoli qui, ma anche su Gourmet, sul Los Angeles Time, su Serious Eats e sull'Huffington Post.

Commenti

commenti

La strategia dell'ipertensione: Roberta Corradin, la Repubblica del Maiale
Il menù di We go Vietnam: maialino in osmosi di latte di cocco
Rebus Ruché di Castagnole Monferrato