Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Pesche grigliate con salsa leggera al mascarpone

Le pesche? Grigliamole e aggiungiamo un po’ di salsa leggera al mascarpone.
Di Lara Bianchini

E come tutte le cose belle… anche le vacanze finiscono.

Però però, vi dico la verità, alla fine la mia cucina mi mancava tantissimo. Possibile che non esistano appartamenti di case vacanze che possano avere almeno un coltello che taglia e una padella che abbia l’antiaderente intatto??? Ci vorrà tanto!
Ne approfitto quindi per fare questo Appello agli affitta case vacanze, all’inizio stagione fate un salto all’Ikea, con 50 euro di spesa rinnovate la dotazione degli appartamenti e mandate a casa i vostri clienti contenti e desiderosi di ritornare ancora, e considerato i prezzi… dovreste farlo
Pesche grigliate con salsa leggera al mascarpone
Print
Categoria: Dessert
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 4
Un dessert fresco, che rispetta il sapore dolce delle pesche mature esaltandolo.
Ingredienti
  • 4 pesche
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 cucchiai di zucchero di canna grezzo
  • 2 cucchiai d’acqua
  • 120 g di mascarpone
  • 120 g di panna da montare
  • 120 g di yogurt greco
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
Istruzioni
  1. In una padella mettete lo zucchero di canna con i due cucchiai d’acqua e fate caramellare dolcemente, attenzione a non farlo bruciare.
  2. Spolverate le pesche con la cannella e adagiatele delicatamente nella padella, col lato tagliato rivolto in basso, fate cuocere per circa 5 minuti e mettete da parte a intiepidire.
  3. Mettete la panna il mascarpone e lo zucchero semolato in una ciotola e montate tutto assieme, ci vorrà meno perché la parte grassa del mascarpone velocizzerà anche il montaggio della panna. Aggiungete lo yogurt aiutandovi con una spatola e mescolando dolcemente dal basso verso l’alto, facendo attenzione a non smontare il composto.
  4. Mettete in una coppa due mezze pesche, di lato mettete due cucchiaiate di mascarpone allo yogurt e versate sopra al tutto il fondo di cottura delle pesche.
Lara Bianchini
La cucina è da sempre una delle sue passioni ed è sempre stata relegata nell’angolo del poco tempo, poi un giorno si è stancata di avere poco tempo per tutto quel che le piace fare e ha deciso di darle voce e di passare dallo stato di impiegata/mamma/moglie di corsa che cucina in 30 minuti, alla donna che ama fare alcune cose seguendo i giusti tempi e dando la giusta calma ad alcuni aspetti della vita. Da qui anche la presa di coscienza relativa alla qualità, provenienza e stagionalità del cibo, che passa da riempimento a nutrimento, per il corpo ma anche per lo spirito e l’amore…

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Polpette speziate con salsa di soia
Sense Memory: innamorarsi ancora, quando il cibo nutre l’anima
Cucinare con i fiori: ne parliamo con Diego Bongiovanni