Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Pici toscani fatti a mano

I pici toscani sono un tipo di pasta fresca, ma senza uova: i cosiddetti fratelli poveri della pasta all’uovo.

Scritto da: Cucina Casareccia

Pici toscani fatti a mano

Pici toscani fatti a mano

I pici assomigliano a dei grossi spaghetti, vista la loro forma allungata e tonda.

Sono famosissimi in Toscana e non c’è persona che non li abbia assaggiati, quando si è recato in questa regione.

Io li ho preparati cacio e pepe e all’aglione, fantastici!

Sono ottimi da preparare per chi è intollerante alle uova, oppure per chi segue un’alimentazione vegana.

Passiamo alla preparazione della ricetta

PICI TOSCANI FATTI A MANO

In una ciotola versiamo l’acqua, l’olio e il pizzico di sale; mescoliamo con una forchetta.
Aggiungiamo piano piano la farina, continuando a girare con la forchetta, quando sarà faticoso lavorarla spostiamo l’impasto su una spianatoia e continuiamo a impastare con le mani, anzi con il polso, fino a raggiungere una consistenza umida e compatta.

Lasciamo riposare nella ciotola per 15 minuti.

Trascorsi i 15 minuti, stendiamo la pasta all’altezza di mezzo cm e con un pennello ricopriamola con l’olio, per evitare che si secchi e per facilitare l’operazione successiva.

Con l’aiuto di un tagliapizza tagliamo delle strisce di mezzo cm.

A questo punto prendiamo ogni singola striscia di pasta e con il palmo della mano arrotoliamo la striscia per assottigliarla e arrotondare i bordi.

Mentre si esegue questa operazione, con l’altra mano reggiamo la striscia morbida perchè essendo molto elastica, tende ad allungarsi e ad assottigliarsi molto.

Ponete ogni striscia finita su di un vassoio con molta farina.

Una porzione di pici è più o meno 200 g. a persona, la resa è minore rispetto alla pasta all’uovo.

Potete sia congelarli in singole porzioni, che prepararli subito.

Pici toscani fatti a mano
Print
Porzioni:
Ingredienti
  • 350 g di farina 00 + q.b. per rifinire
  • 1 bicchiere di acqua
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva
  • sale
Istruzioni
  1. In una ciotola versiamo l'acqua, l'olio e il pizzico di sale poi mescoliamo con una forchetta. Aggiungiamo piano piano la farina, continuando a girare con la forchetta.
  2. Quando sarà faticoso lavorarla, spostiamo l'impasto su una spianatoia e continuiamo a impastare con le mani, anzi con il polso, fino a raggiungere una consistenza umida e compatta.
  3. Lasciamo riposare nella ciotola per 15 minuti.
  4. Trascorsi i 15 minuti, stendiamo la pasta all'altezza di mezzo cm e con un pennello ricopriamola con l'olio, per evitare che si secchi e per facilitare l'operazione successiva.
  5. Con l'aiuto di un tagliapizza tagliamo delle strisce di mezzo cm.
  6. A questo punto prendiamo ogni singola striscia di pasta e con il palmo della mano arrotoliamo la striscia per assottigliarla e arrotondare i bordi.
  7. Mentre si esegue questa operazione, con l'altra mano reggiamo la striscia morbida perchè essendo molto elastica, tende ad allungarsi e ad assottigliarsi molto.
  8. Ponete ogni striscia finita su di un vassoio con molta farina.
  9. Una porzione di pici è più o meno 200 g. a persona, la resa è minore rispetto alla pasta all'uovo.
  10. Potete sia congelarli in singole porzioni, che prepararli subito.

Cucina Casareccia
Sono Maria Rosaria mamma di tre figlie che vive ad Arezzo ma proveniente da Napoli. Sono diplomata in ragioneria ma ho sempre amato più la cucina che i calcoli così mi sono dedicata completamente alla mia passione. Ho tre figlie per le quali cucinare e poi un marito e vicini di casa che mi fanno da cavie, che non vedono l’ora di provare i miei esperimenti.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Pesci - Febbraio 2013
La Solidarietà viene aggiunta al Business: Uno/Pari Azienda Ursini
Ceresio 7, lo Skyline Restaurant più Glamour di Milano