Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Plumcake alle banane e cacao

Un dolce davvero speciale, con tanto di sorpresa. Questo plumcake alle banane e cacao vi lasciare senza fiato!

Scritto da Giovanna Visan

honest cooking ricetta Plumcake alle banane e cacao

Plumcake alle banane e cacao

Per quello che riguarda il plumcake ce ne sono davvero tantissime varianti.

Il mio è uno un po’ diverso, con una bella sorpresa all’interno.

Un dolce molto consistente con un sapore veramente ottimo, leggermente cioccolatoso e con questo bel retrogusto di banana e burro d’arachidi.

Una consistenza morbida che ti si scioglie in bocca.

Plumcake alle banane e cacao
Print
Ingredienti
  • 125 g farina di riso
  • 45 g zucchero di canna
  • 40 g cacao amaro in polvere
  • 35 g fecola di patate
  • 20 g amido di tapioca
  • 2 ½ cucchino lievito per dolci
  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • ½ cucchiaino sale
  • Un pizzico vaniglia
  • 240 g banana + 1 banana intera più o meno della stessa misura della teglia
  • 120 g latte vegetale (a scelta)
  • 100 g melassa (io ho usato d’uva)
  • 80 g burro d’arachidi naturale senza sale
  • 1 cucchiaio succo limone
Istruzioni
  1. In una ciotola setacciate la farina di riso, il cacao, la fecola e l’amido. Aggiungete poi lo zucchero, il lievito, il bicarbonato, il sale e la vaniglia e mescolate tutto.
  2. A parte frullate insieme i 240 g di banana con il latte, la melassa, il burro d’arachidi e l’aceto fino a quando diventa di una consistenza cremosa.
  3. Unite questo composto agli ingredienti secchi e amalgamate fino a quando otterrete un impasto liscio e omogeneo.
  4. Prendete uno stampo da plumcake della misura di 10x24 cm e foderatelo con la carta da forno. Versateci poi l’impasto ottenuto e livellatene con una spatola la superficie, dopodiché prendete la banana senza buccia e introducetela per lungo all’interno del composto lasciandone una parte fuori (circa ¼).
  5. Infornate a 180° in modalità statica, in forno già preriscaldato, per circa 60 minuti. Capirete comunque quando è cotto facendo la prova stecchino (se infilzandolo al centro della torta rimarrà asciutto il dolce sarà cotto, se no riponetelo nuovamente nel forno).
  6. Una volta passato il tempo spengete il forno e lasciate il plumcake raffreddare all’interno.
  7. Servitelo freddo. Rimane a vostro piacere spalmarci sopra un po’ di burro d’arachidi e decorarlo con qualche fetta di banana.
Note
Conservazione:
Potete conservare il plumcake per 1-3 giorni in frigo o si può tagliare a fette e congelarlo. In caso di congelamento lo potete tirare fuori la sera e servirlo la mattina.

 

Giovanna Visan
Ciao sono Giovanna. L’amante della cucina e del cibo. Per motivi di salute e etici sono diventata vegana e poi per bisogno sono passata a mangiare senza glutine. In seguito a queste scelte ho creato un blog che rispecchia me stessa. Un blog di ricette vegane e senza glutine. Un blog che vuole essere un punto di riferimento per coloro che sono nella mia stessa situazione e perché voglio far capire che la mia é in realtà una cucina per tutti. Una cucina facile, veloce, basata sugli ingredienti di stagione e con un tocco spesso speziato.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Zucca candita
Insalata di ceci, noci tostate e scaglie di parmigiano
Insalata di soia gialla e radicchio