Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Riad Yacout Ristorante Tipico Marocchino

Riad Yacut Ristorante Tipico Marocchino


Il Marocco è una terra ricca di sapori, il gusto delle spezie tipiche del mondo arabo si fondono con la tradizione popolare ricca di influenze esotiche, profumi , aromi, colori che deliziano occhi e palato.

Spezie, legumi, pesce, frutta, è l’esito di una mescolanza di etnie orientali, africane e dai più vicini berberi. Il sapore agrodolce è un’eredità degli arabi, mentre dai persiani si ha la tradizione di mescolare la carne con la frutta, i dolci speziati e molto zuccherati discendono dalla tradizione turca.

Per conoscere davvero un paese, le sue usanze non esiste modo migliore che approfondirle a tavola, la tradizione culinaria è il passaggio migliore e diretto per apprezzarne i sapori e le tradizioni.

riso dolce con scaglie di mandorle, uvette al fiore d’arancio


Per questo la cucina di Riad Yacout offre un viaggio attraverso la cucina Marocchina completa e reale senza contaminazioni, curata da una cuoco professionista Marocchino, Chef Mouiha Karim che con grande passione cucina i segreti della cucina del riad.

Siamo stati ospiti a una serata dedicata alla preparazione dei piatti più tipici del Marocco, per raccontarvi ed apprezzare al meglio l’arte culinaria del luogo  nello scenario di un tipico riad marocchino, immersi nei colori e nei profumi di una terra ricca di sfaccettature;

Chef Mouiha Karim

Chef Mouiha Karim

Il risultato della serata è stato decisamente interessante.
La gastronomia, si sa, è l’unica arte che appaga i sensi contemporaneamente e questo ristorante ne è la prova tangibile.

Davanti a un delizioso buffet abbiamo potuto assaggiare portate conosciute come il tajine di pollo al limone e olive viola, quello alle sette verdure e spezie del Maghreb ma altre assolutamente nuove quali la chermoula di barbabietola, la zucca al miele o le linguine di cetrioli agrodolce ai fiori d’arancio.

Le sensazioni palatali sono contrastanti, in una seducente altalena tra sapidità e dolcezza: la freschezza delle verdure viene presto sostituita dall’intrigante utilizzo del miele, la croccantezza della frutta secca abbandona la lingua in una arrendevole panna cotta.

Tutto è sperimentazione. Tutto è novità e viaggio.
E tutto è Mediterraneo. Una cucina che dona e si arricchisce dai paesi vicini, che racconta ma sa ascoltare.
E viene restituito in veste di sapori e profumi a chi ha il desiderio di abbandonarsi al relax e godersi il Marocco boccone dopo boccone.

taboulé cous cous integrale, di barbabietola e al basilico


 

Isabella Scuderi e Dorina Palombi inviate Honest Cooking


 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Isabella Scuderi
Nata a Catania nel mese di ottobre, attualmente vive e lavora a Milano. Un Master in Giornalismo Enogastronomico presso l'Accademia Telematica Europea. Dopo alcune esperienza lavorative nel settore commerciale della ristorazione, intraprende l'attività di consulente per aziende del food ed editorialista per alcune testate a diffusione nazionale.Giornalista, Food Blogger, trendsetter, dopo alcuni anni passati a farsi le ossa in giro per l'Italia è ora libera professionista nel campo più ampio della comunicazione di eventi legati alla moda/enogastronomia di nicchia. Appassionata di scarpe e stili di vita, running e food, compra spesso libri di induismo e fisica quantistica legata alla legge di attrazione. Spesso in viaggio sulla rotta Milano -Montecarlo, ha fatto del glamour una esperienza esistenziale e mentale, sempre alla ricerca di nuove attrattive e stili da scoprire. Ha un blog: La cucina veste Isa, un luogo di armonie e di affetti, dove tradizione,passione e senso del bello, trovano la giusta relazione per spiegarlo.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Dry Cocktails & Pizza - Milano
America and BBQ, ricette global con ingredienti local
Birra e Polpette.