Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Risotto alla Zucca con mousse al caffè

La zucca è protagonista  anche in questo risotto, come spesso accade. Il caffè è la nota particolare, con cui stupire. Da servire in bicchiere.
Di Andrea Toniolo

Un piatto che unisce la dolcezza della zucca all amaro del caffè. Una ricetta da provare, che esalta i sapori autunnali.

Risotto alla Zucca con mousse al caffè
Print
Categoria: Primi
Autore:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 4
Ingredienti
  • 300 g di riso
  • 400 g di zucca
  • 1 scalogno
  • 1,5 l di Brodo vegetale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe nero
  • 100 ml di vino bianco secco
  • 30 g di Pecorino romano grattugiato
  • 1 tazza di caffè
  • 2 cucchiai di lecetina di soia
Istruzioni
  1. Preparare un brodo vegetale classico (acqua, carota, sedano, cipolla).
  2. Pulire la zucca sotto l acqua, sbucciare, privare dei semi e tagliare a pezzetti.
  3. In una pentola da minestra versare l olio, soffriggere lo scalogno tritato, quindi aggiungere la zucca.
  4. Unire il vino bianco e portarlo ad evaporazione.
  5. A questo punto aggiungiamo il riso e facciamolo tostare per circa un minuto.
  6. Aggiungiamo 3 bicchieri di brodo vegetale e continuiamo ad aggiungere il brodo un po alla volta, man mano che viene assorbito, fino a cottura (15-20 minuti,a seconda del riso).
  7. Una volta cotto aggiungiamo il pecorino romano e mescoliamo.
  8. A questo punto in un contenitore versiamo il caffè zuccherato e la lecetina di soia.
  9. Con l aiuto di un frullatore ad immersione, frulliamo fino a che la mousse non sarà densa e omogenea.
  10. Serviamo il risotto, con al centro un paio di cucchiai di mousse e delle scaglie di pecorino romano.

Andrea Toniolo
Andrea Toniolo è esterofilo fin dalla nascita. Per quanto riguarda il cibo non fa eccezione, coltiva nell’infanzia e nell’adolescenza una passione per la cucina orientale e fusion. Ama i piatti elaborati, la cucina creativa e il food design. Studente di copywriting presso lo IED di Milano, considera l’estetica del piatto importante alla pari del gusto.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Macarons Mogador – Un assaggio di paradiso
Fusillotti alla menta, basilico e pisellini di primavera con burrata fresca e bacon
Il Salotto senza Glutine - Castelsardo e il ristorante Rocca 'Ja