Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Ristorante Bianca Milano: portate di Mare Fresco

Al ristorante Bianca di Milano potrete gustare eccellenti piatti di pesce in una location elegante e raffinata.

Scritto da Isabella Scuderi

honest cooking recensione ristorante bianca milano

Ristoranta Bianca Milano

 

Abbiamo provato, in uno dei nostri tour gourmet, il ristorante bianca di Milano. Un luogo che offre un’ottima qualità delle materie prime, creando una propria identità sartoriale del gusto per chi ama prevalentemente la cucina di mare, accogliente e dallo stile raffinato, sposa l’eleganza alle prelibatezze.

Fabio Paolini e Gianmarco Senna, i titolari, hanno optato a realizzare un ambiente raffinato ma al tempo stesso familiare, affidando il progettato agli architetti e designer Sezgin Aksu e Silvia Suardi. Animato da un entusiasmo pittoresco l’ambiente viene vestito da una carrellata di quadri sotto la collaborazione della collezionista/gallerta Azzurra Casiraghi, dettaglio di grande nota.

 

img_8005

Ristorante Bianca Milano – interni

 

Anche il menù è di quelli che si fanno ricordare; ovviamente il pesce la fa da padrone, come la selezione di crudi dove le ostriche spiccano per qualità e genere. Tipico piatto signature è i lecca lecca di gamberi con bacon e salsa allo zenzero e pomodoro: semplice ma davvero sfizioso!

13659013_1300197899998026_3811767806206492106_n

Ristorante Bianca Milano – Lecca lecca di gamberi con bacon e salsa allo zenzero e pomodoro

Come ogni ristorante che si rispetti, i primi piatti sono un biglietto di presentazione importante, come gli Scialatielli Bianca con cozze, vongole, broccoli e peperoncino,

10592884_978723615478791_4498568492064547672_n

Ristorante Bianca Milano – Scialatielli Bianca con cozze, vongole, broccoli e peperoncino,

Un altro primo da non perdere è il pacchero con gamberoni rossi di Mazzara del Vallo e pistacchio col suo sughetto saporito.

img_8081

Ristorante Bianca Milano – Pacchero con gamberoni rossi di Mazzara del Vallo e pistacchio

I piatti sono ispirati al mare e si sente tutto il suo richiamo. Con i secondi piatti si spazia dal pescato del giorno secondo la scelta al mercato. Cavallo di battaglia il Fritto misto Bianca (calamari, gamberi, scampi, zucchine julienne e melanzane): pieno, asciutto, soddisfacente, il fritto è come un buon caffe, non puoi sbagliare.

dscf1029

Ristorante Bianca Milano – Fritto misto Bianca

Ricca anche la cantina con numerose etichette di rilevanza nazionale e non solo. iIteressante la cocktail list che ci suggerisce una variante di abbinamento alle portate scelte in tavola, l’esperienza di Federico Pouchan mixologist di eccellenza saprà guidarvi e suggerirvi il giusto drink.

dscf0946

Ristorante Bianca Milano – Cocktail

La cucina è guidata da Luciano Rozzi, chef che ha nel suo curriculum esperienze come Al Grissino e bistrot A’ Riccione.


Note Favorevoli

Il ristorante Bianca è aperto sette giorni su sette, spenderete in genere da 50/75 € a persona. Una bella particolarità del locale è il giardino d’inverno. L’atmosfera è classica ma alla moda, con un target di clienti dai 30 in su, ricercato direi.

dsc_0111

Ristorante Bianca Milano – Giardino d’inverno

Dopo aver assaggiato tutte queste prelibatezze, resta una sola cosa da dire: adesso tocca a voi cenare al “Bianca”.


 

Ristorante Bianca
Via Panizza Bartolomeo, 10 (distanza: 220 mt.) c.so Vercelli
20144 Milano (MI) 
Tel. 02 45409037
info@spaziobianca.it

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Isabella Scuderi
Nata a Catania nel mese di ottobre, attualmente vive e lavora a Milano. Un Master in Giornalismo Enogastronomico presso l'Accademia Telematica Europea. Dopo alcune esperienza lavorative nel settore commerciale della ristorazione, intraprende l'attività di consulente per aziende del food ed editorialista per alcune testate a diffusione nazionale.Giornalista, Food Blogger, trendsetter, dopo alcuni anni passati a farsi le ossa in giro per l'Italia è ora libera professionista nel campo più ampio della comunicazione di eventi legati alla moda/enogastronomia di nicchia. Appassionata di scarpe e stili di vita, running e food, compra spesso libri di induismo e fisica quantistica legata alla legge di attrazione. Spesso in viaggio sulla rotta Milano -Montecarlo, ha fatto del glamour una esperienza esistenziale e mentale, sempre alla ricerca di nuove attrattive e stili da scoprire. Ha un blog: La cucina veste Isa, un luogo di armonie e di affetti, dove tradizione,passione e senso del bello, trovano la giusta relazione per spiegarlo.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fusilli radicchio, speck e zafferano
Cannelloni di zucca, Castelmagno e pasta all’uovo alla Cannella e riduzione di coffeè Moka al ciocco...
Giornata Champagne 7 ottobre 2013 Hotel Principe Savoia Milano