Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

“San Matteo” Dogliani Superiore Docg 2011

Dolcetto? Carlotta consiglia il “San Matteo” Dogliani Superiore Docg 2011.
Di Carlotta Invrea

Magia quotidiana… La trasformazione di una sostanza di base in quella dei desideri. Alchimia dei profani.” (Joanne Harris)

Immersa tra le dolci colline piemontesi delle Langhe, a Belvedere Langhe, nei pressi di Dogliani, l’Azienda Agricola Eraldo Revelli produce ottimi vini da ormai tre generazioni.

Era il 1930 quando Enrico, il padre di Eraldo, fondò l’Azienda diventata ad oggi ragione di vita di tutta la famiglia. La passione e la ricerca di una qualità sempre maggiore hanno portato a risultati eccellenti.

Tra i vini prodotti è da segnalare il Dogliani Superiore “San Matteo” (Dolcetto 100%).

E’ il cru per eccellenza e prende il nome dalla chiesetta che fu costruita un secolo fa vicino al vigneto da cui si ottengono le uve Dolcetto utilizzate per la lavorazione di questo vino.

Il clima, il terreno, l’esposizione e la cura con la quale vengono selezionate le uve concorrono all’ottima riuscita del prodotto finale.

Il colore rosso rubino tende a sfumature violacee.

Il profumo è intenso e di grande carattere. Il gusto è ricco, morbido e di lunga persistenza.

Consigliato per tutte le mense, si sposa in particolare con i piatti tipici delle Langhe e con cibi robusti, anche piccanti.

Il Dolcetto è un vino capace di accompagnare tutto il pasto ma il sapore inconfondibile si esalta sopratutto con antipasti piemontesi, salumi, arrosti, carni bianche e formaggi morbidi o semiduri della zona d’origine.

Provare per credere: non ve ne pentirete!

Carlotta Invrea
Carlotta è nata a Torino il 21 dicembre sotto il segno del Sagittario: il più curioso e amante dei viaggi dello zodiaco… La predisposizione per la letteratura e l’arte in tutte le sue forme l’ha portata a laurearsi al D.A.M.S. indirizzo cinema, e la passione per la scrittura a continuare gli studi seguendo un Master in giornalismo.
La cucina è una passione che nasce nella notte dei tempi, le piace provare piatti nuovi e vini provenienti da ogni parte del mondo. Ama cucinare con l’accompagnamento di buona musica ed un calice di vino preferibilmente rosso. Nel dicembre 2011 è stato pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “NEL BICCHIERE DI UNA DONNA” edito dalla Lazzaretti Editore ed ambientato in una vineria delle Langhe…

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Sorullitos de Maíz (crocchette di mais)
Muffin al latte e cacao
VIDEO! Ricordi da Slope Food Alta Badia!