Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Santeria – Milano

Santeria a Milano è un vero e proprio laboratorio dove il food incontra le altre forme di creatività. Il tutto in uno spazio adatto alle esigenze dei nuovi stili metropolitani.
Di Laura Torre

Se i soliti locali food vi stanno stretti, se avete voglia di un aperitivo, di una cena o di una colazione poco ingessati, magari sfogliando qualche rivista o libro e assistendo ad un concerto, allora Santeria fa al caso vostro. Perché in pochi metri quadri riesce a riassumere tutto questo.

Nato da un annetto in una palazzina di via Paladini 8, in piena zona Est della città, il Santeria è un piccolo laboratorio di creatività culinaria, musicale, letteraria e fashion. Oltre infatti ad una caffetteria con cucina, questo spazio ospita un negozio, tra libri di case editrici indipendenti, abbigliamento di altrettanti indipendent brands e un reparto dedicato alla musica. In più, in una sala polivalente, spazio a mostre, esibizioni, corsi, showcase. E c’è anche posto per il coworking, per chi ha voglia di lavorare in compagnia senza essere in un ufficio canonico.

Ma come si presenta Santeria? Innanzitutto, scendendo: per entrarci infatti si percorre una breve discesa, che porta alla zona open dello spazio. Da lì, l’arrivo alla caffetteria, allo shop e a tutto il resto è breve, a portata di qualche passo.

Incuriositi dalle proposte da aperitivo, di cui avevamo letto e sentito parlare in giro, siamo andati – la sottoscritta e il solito, fidato accompagnatore – a conoscere Santeria in orario precena, in una serata di un sabato pomeriggio settembrino.
Ci siamo accomodati nella saletta della caffetteria, piena di tavolini e con al fondo il bancone, nero e sovrastato da grandi lavagne altrettanto nere – il marchio di Santeria -, recitanti alcune tra le offerte drink & food.

Menu alla mano, abbiamo optato per due scelte diverse, come sempre: un Cranberry Mix, un cocktail analcolico, e La Cruda, la birra targata proprio Santeria. Verdetto? L’analcolico ci è piaciuto molto, dolce ma non stucchevole, delicato e molto divertente – nonché recycle friendly – per il suo esser servito in un vasetto di vetro in stile ‘barattolo della marmellata’; la birra, chiara, ci ha altrettanto colpiti positivamente per il suo sapore molto corposo. Il tutto, gustato al prezzo di 5 euro ciascuno.

Ad accompagnare i drink, un vassoietto con della pizza morbida e un altro con mini bruschette ‘fai da te’, con pane e pomodoro a pezzetti. E dopo un po’, quasi come una piccola sorpresa, sono arrivati anche dei caldi pezzettini di polenta.
Verdetto del food?! Positivo anche in questo caso, specie per la polenta, gustosa e golosa.

Dopo un’oretta di puro relax e quattro chiacchiere, abbiamo preso la via del ritorno. Soddisfatti del nostro aperitivo. E con la gioia di aver scovato un (altro) piccolo angolo nascosto della nostra Milano.

Santeria
via Ettore Paladini 8
www.santeriamilano.it
02 36685216, hello@santeriamilano.it

Laura Torre
Nata a Milano, Laura è tornata a viverci per un po’ dopo una lunga parentesi nelle altre due città del triangolo industriale. Ed una breve tappa toscana. Ma adesso, seppur con qualche pausa in terra italica, sta vivendo un lungo periodo barcellonese.

Laureata in lettere – o meglio, in linguistica – e in lingue straniere, scrive di locali, ristoranti, food, ma non solo. Ama viaggiare, scoprire città e posti sempre nuovi. E fare la turista in casa, alla ricerca di luoghi culinari per tutti i gusti e per tutte le ore.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Crocchette di Platano maturo
Taste of Milano 2012
HonestCooking.it for Gusto, Biennale dei sapori e dei territori