Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Sfoglia intrecciata ai fiori di zucca e provola delle Madonie

Sfoglia intrecciata ai fiori di zucca e provola delle Madonie: una ricetta “last minute” davvero imperdibile!

Scritto da Marina Birri

honest cooking Sfoglia intrecciata ai fiori di zucca e provola delle Madonie

Sfoglia intrecciata ai fiori di zucca e provola delle Madonie

Soluzione dell’ultimo minuto: una sfoglia croccante ripiena di fiori di zucca e provola.
A voi la scelta se bianca o affumicata! Io ho scelto questa provola siciliana, che rappresenta l’eccellenza,
ma comunque va bene anche una provola più comune purchè non sia stagionata.
Venite in cucina con me?

Vino consigliato:
Franciacorta DOCG Pas Operè 2010, uno dei più grandi Franciacorta di sempre.

Ed ora … ACCENDIAMO I FUOCHI!

Sfoglia intrecciata ai fiori di zucca e provola delle Madonie
Print
Categoria: Torta Salata
Cuisine: Italiana
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 4
Ingredienti
  • 3 fogli di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 provola delle Madonie
  • 2 mazzetti di fiori di zucca
  • 1 acciuga
  • 1 tuorlo
Istruzioni
  1. In una padella con poco olio fate sciogliere l’acciuga, aggiungete i fiori di zucca e cuocete per qualche minuto.
  2. Stendete il primo rettangolo di sfoglia e ricopritelo con i fiori di zucca e la provola tagliata
  3. a fettine.
  4. Procedete con la preparazione della griglia,
  5. Tagliate un altro rettangolo di sfoglia a strisce larghe circa 1 cm, dalla parte lunga.
  6. Prendete un altro rettangolo di sfoglia e tagliatelo a strisce larghe 1 cm, dalla parte corta.
  7. Alziate le strisce ‘dispari’, inserite sotto una striscia in perpendicolare, e sovrapponete le strisce che avete prima alzato.
  8. Quindi alzate le strisce ‘pari’, mettete un ‘altra striscia perpendicolaree sovrapponete le strisce alzate.
  9. Spennellate la superficie con il tuorlo.
  10. Infornate a 180° per circa 30 minuti circa.

 

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Marina Birri
Mi chiamo Marina Birri, vivo a Roma, una laurea in giurisprudenza, ma mai fatto l'avvocato, ho due figli ormai grandi e la mia più grande passione è la cucina, oltre la lettura. Cucinare è passione, è amore, è ricerca, sperimentazione ... toccare gli ingredienti e sentire che dal loro assemblaggio nascerà un piatto che darà felicità al palato di chi lo assaggerà, non ha euguali ...è l'estasi! La mia passione nasce in...Una cucina di tanti anni fa, la mia nonna paterna: inventiva, fantasia, creatività, ma anche rispetto delle tradizioni... e io bambina incantata dai suoi gesti, dalla sua maestria nel tirare una sfoglia, profumi meravigliosi, farina impalpabile vola nell'aria e lei lì che sforna il suo memorabile ciambellone (così alto non mi è mai venuto!). E ancora le sue torte e il magico quadernetto dove appuntava le sue ricette (chissà dove sarà finito?). Ero una bambina e la sua passione è diventata mia...amo cucinare, adoro scegliere gli ingredienti, manipolarli, tagliarli, cuocerli, friggerli, assemblarli e come in una favola magica si crea il piatto...la cucina è un'alchimia di passione, di amore, è una magia fantastica.

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Spirali di Pappardelle Lo Scoiattolo ripiene di porcini e tartufo alla crema di zucca
Come preparare i Bagels
Spaghetti integrali con crema di carciofi e seppia profumata allo zenzero