Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Smoothie estivo con banane pesche e albicocche

L’estate a portata di bicchiere con questo rinfrescante e squisito smoothie estivo con banane, pesche e albicocche. 

Scritto da Elisabetta Lecchini

Honest cooking Smoothie con banane pesche e albicocche

Smoothie con banane, pesche e albicocche

 

Che siate in spiaggia  a prendere la tintarella, che vi troviate a inerpicarvi su un sentiero fra i monti, in barca, in viaggio o comodamente sul balcone di casa, regalatevi merende o colazioni fresche, ricche di vitamine, colore, profumo e ovviamente sapore.

Gli smoothie sono un ottimo modo per gustare la frutta estiva e non, pochi istanti per frullarla con il latte, un succo o degli sciroppi, aggiungete dello zucchero e son pronti. Questa una ricetta base ma se volete sbizzarrirvi unite frutta secca tritata, cereali, pezzi di frutta intera, scaglie di cocco, yogurt, miele.

Divertitevi e trovare il vostro gusto preferito, ogni giorno create il vostro smoothie variando frutta e anche colore, rosso intenso con anguria, ribes, lamponi, fragole, giallo con mango, ananas, viola  con mirtilli e more, bianco con cocco e banana.

Per i più temerari mischiate frutta e verdura, per esempio carote e melone, sedano e mele, magari con una punta di zenzero, un pizzico di cannella.

Divertitevi.

Smoothie con banane pesche e albicocche
Print
Categoria: frutta, frullati
Autore:
Porzioni: 2
Smoothie di frutta con latte di mandorle
Ingredienti
  • 500 ml di latte di mandorle
  • 2 albicocche mature
  • 1 pesca noce
  • 2 banane piccole mature
  • 2 cucchiai di zucchero
Istruzioni
  1. Lavate le albicocche e la pesca, sbucciate quest'ultima poi tagliate tutto a pezzetti eliminando i noccioli.
  2. In un mixer versate la frutta a pezzetti, le banane a fettine, il latte, lo zucchero e frullate, scegliete voi quanto frullare, se volete che siano presenti o meno pezzi di frutta o preferite uno smoothie del tutto frullato.

 

 

Elisabetta Lecchini
Milanese ma nata a Roma, un blog Lilli nel paese delle stoviglie da cui si evince il mio amore sconfinato per le belle tavole, le stoviglie, i tessuti e tutto quello che ruota attorno all’arte della cucina e della tavola.
Lettrice compulsiva, sempre pronta a viaggiare, amante della natura e soprattutto delle montagne, curiosa instancabile, di un piatto mi piace conoscere ingredienti, storia, tradizione, aneddoti, peculiarità.
Personal chef, insegnante di cucina, collaboratrice con alcune testate gastronomiche, ovviamente mi piace molto cucinare ma soprattutto raccontare, descrivere, approfondire, saperne sempre di più

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Zuppa di pomodoro arrosto e finocchio
A novembre, le castagne! - Tagliatelle di castagne con radicchio e pancetta
La cucina di Aurora Mazzucchelli