Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Tano Simonato e le 50 sfumature di olio!

Giorgia ci presenta Gaetano Simonato, detto Tano, proprietario e chef di “Tano passami l’olio”, a Milano.
Di Giorgia Tullio

Gaetano Simonato, meglio conosciuto come Tano, nasce a Milano da papà siciliano e mamma friulana. Inizia la sua carriera come barman, lavoro che lo accompagna per quasi 17 anni. Con il passare del tempo cresce in lui l’interesse per il mondo culinario, passione che culmina nel 1995 con l’apertura del ristorante Tano passami l’olio.

Questo ristorante, oltre ad essere un luogo intimo dove gli ospiti possono godere della compagnia dello stesso chef che ama intrattenersi con loro, incarna a tutti gli effetti la sua filosofia di vita: Tano infatti ricerca attraverso la leggerezza, digeribilità e freschezza di valorizzare tutti gli ingredienti cucinati, esaltandoli poi con il solo utilizzo dell’olio a crudo (ne ha più di 50 tipi differenti!). Questa scelta all’avanguardia viene premiata nel 2008 con una stella Michelin.

Passano gli anni ma non le abitudini e Tano ama passare sempre più tempo in sala a coccolare i propri ospiti, spiegando e consigliando l’abbinamento degli oli ai propri piatti, dove i sapori sono sempre in armonia ed equilibrio tra loro.

Non bisogna poi dimenticare che dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna, per cui è d’obbligo presentare anche Nadia che da più di 30 anni è moglie e sua compagna di avventura. Ho avuto il piacere di conoscerla ad un evento sulla cucina siciliana, dove Tano si è esibito in uno showcooking cucinando “al volo”due piatti per noi spettatori, di cui uno totalmente improvvisato.

Il commento più bello è stato proprio quello della moglie che con molta dolcezza mi dice “beh dopo tanti anni mi stupisce ancora … è bravo!” E cara Nadia sono d’accordo con te! Vi lascio la testimonianza fotografica di ciò che Tano ha preparato per noi.

“Gamberi all’ Aperol e Polvere di Basilico”

 

 

Giorgia Tullio
Golosa di natura, fotografa per passione. Le piace guardare le persone attraverso l’obbiettivo e trasformare le loro emozioni in immagini. Sempre in movimento, ama sperimentare, per cui eccola qui, pronta a raccontarvi del meraviglioso mondo del Food e dei sui protagonisti.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Sangria - A modo mio!
Senape casereccia
Arrivederci Rice