Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Torta vegana con banane, caramello e cioccolato

Torta vegana con banane, caramello e cioccolato: solo prodotti naturali, per darvi la giusta carica!

Scritto da Giovanna Visan

 

Ho ideato questa torta perché avevo il grande desiderio di creare qualcosa di goloso, puntando soprattutto su prodotti naturali e senza usare le cose già pronte. Una torta a base di banane, caramello, cioccolato e panna. Non proprio una torta adatta a chi fa la dieta, ma una torta energetica, buona e gustosa.

 

Torta con banane, caramello e cioccolato
Print
Ingredienti
  • Ingredienti per la frolla:
  • 125 g farina riso
  • 55 g farina mandorle
  • 40 g fecola di patate
  • 40 g farina mais tipo fioretto
  • 25 g zucchero di canna integrale
  • ½ cucchiaino bicarbonato di sodio
  • 80 g acqua tonica/frizzante
  • 60 g olio cocco
  • 1 cucchiaio aceto di mele
  • Ingredienti per il caramello:
  • *150 g latte di cocco
  • 65 g zucchero di canna integrale
  • ⅓ cucchiaino di sale
  • Ingredienti per la crema:
  • *300 g patata americana dolce già cotta
  • 40 g zucchero di canna integrale
  • 25 g cacao amaro in polvere
  • 10 g burro mandorle (o di anacardi, arachidi)
  • 50 g melassa d’uva (o sciroppo d’acero)
  • ½ cucchiaino sale fine
  • Un pizzico vaniglia
  • Ingredienti per la panna:
  • *125 g latte di cocco (la parte grassa senza liquido)
  • 25 g sciroppo d’agave (o altro sciroppo di sapore neutro)
  • Un pizzico vaniglia
  • Ca. 130 g banana senza buccia (una banana grande)
  • 2 o 3 quadrettini di cioccolato (a scelta)
Istruzioni
  1. Procedimento:
  2. Un giorno prima della preparazione mettete nel freezer una delle lattine di cocco assicurandosi di non scuoterla o inclinarla in modo da mantenere la separazione della crema dal liquido.
  3. La frolla:
  4. In una ciotola unite tutti gli ingredienti secchi setacciati in precedenza e mescolate tutto.
  5. Versate al centro delle farine l’olio, l’acqua e l’aceto e amalgamate tutto fino ad ottenere un panetto morbido e compatto.
  6. Stendete la frolla di ca. 1 cm di spessore. Tagliatela della misura della teglia (io ho usato una teglia di 16 cm e mi sono aiutata col suo bordo removibile per sagomarla) e adagiate il disco d’impasto appena fatto sulla teglia oliata in precedenza. Col resto dell’impasto rivestite il bordo della teglia creando una striscia intorno al bordo alta di ca. 3 cm e spessa di ca. 1 cm. Bucherellate sul fondo la frolla e infornate a 180°C in modalità statica, in forno già preriscaldato, per 20 minuti.
  7. Passati i tempi di cottura, tirate fuori la vostra frolla e lasciatela raffreddare, togliendo i bordi della teglia, facendo attenzione a non romperla.
  8. Il caramello:
  9. Aprite la lattina di cocco (non quella del freezer) e mescolatela per bene. Versate la quantità necessaria per fare il caramello in un pentolino insieme allo zucchero. Cuocete a fuoco basso, mescolando di continuo per circa 20 min. Alla fine aggiungete il sale e mescolate. Il risultato deve essere una liquido ambrato e denso. Lasciatelo raffreddare nel pentolino.
  10. Preparare la crema:
  11. Mettete nel frullatore tutti gli ingredienti e frullateli fino a quando otterrete una crema liscia senza grumi.
  12. Preparare la panna di cocco:
  13. Aprite la lattina di cocco dal freezer e ricavate dalla superficie la crema necessaria per la panna. Mettetela in una ciotola un po’ più alta e montatela con una frusta. All’inizio sarà un po’ più difficile perché sarà congelata, ma se fate troppa fatica allora lasciatela per un po’ a temperatura ambiente. Quando vedete che inizia a montare aggiungete piano piano lo sciroppo e la vaniglia. Il risultato deve essere una crema densa più o meno simile alla panna classica.
  14. Comporre la torta:
  15. Prendete la frolla e riempitela col caramello, tenendovi circa ½ cucchiaio per decorare alla fine la torta.
  16. Tagliate la vostra banana a fettine di circa 1 cm e adagiategli poi sopra il caramello.
  17. Riempite con la crema al cioccolato.
  18. Ricopritela con la panna e poi decoratela col resto del caramello (semmai riscaldatelo un po’ se si è solidificato troppo), col cioccolato grattugiato e pezzetti di cioccolato, o perché no delle fettine di banane.
  19. Riporre nel frigo per almeno 2-3 ore prima di servire.
Note
*Ho usato latte di cocco per i dolci in lattina, composto da estratto di cocco 60% e acqua. Per questa ricetta ho impiegato 2 lattine; da una ho voluto ricavare soltanto la parte grassa senza liquido per fare la panna, mentre l’altra l’ho usata, mescolando per bene la parte grassa col liquido, per fare il caramello
*Ho usato una patata grande dalla quale ho ricavato circa 300 g dopo averla lessata.

 

Giovanna Visan
Ciao sono Giovanna. L’amante della cucina e del cibo. Per motivi di salute e etici sono diventata vegana e poi per bisogno sono passata a mangiare senza glutine. In seguito a queste scelte ho creato un blog che rispecchia me stessa. Un blog di ricette vegane e senza glutine. Un blog che vuole essere un punto di riferimento per coloro che sono nella mia stessa situazione e perché voglio far capire che la mia é in realtà una cucina per tutti. Una cucina facile, veloce, basata sugli ingredienti di stagione e con un tocco spesso speziato.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

A Matter of Taste - La lezione danese sull'hot-dog
Dal pasto monoporzione al social eating: chi vincerà?
Girelle con formaggio e pesto rosso