Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Tortine senza glutine al mirtillo e limone

Katherine Ingui ci prepara un dolce a base di mirtillo adatto per gli intolleranti al glutine. 
Di Katherine Ingui

Tortine senza glutine al mirtillo e limone

Non ho mai preso in considerazione una dieta priva di glutine ma alcuni dei miei più cari amici sono intolleranti. Questo può essere molto difficile da prendere in considerazione quando si cucina un pasto abbondante o ci sono cibi freschi da condividere. Da amante del cibo quale sono, mi sento responsabile per l’esperienza culinaria di tutti i miei ospiti. Voglio semplicemente che tutti siano soddisfatti.Mirtilli freschi

Ho trovato un articolo dove spiegava come si dovrebbe affrontare la cottura senza l’utilizzo di glutine. Ha fatto sembrare tutto facile, e questo è il perchè: sono composti fondamentalmente da focaccine di farina, uova, burro, e liquidi.

Conoscendo la base, il passo successivo è facile. Ho dovuto fare il mio mix di cereali integrali senza glutine, che sono essenzialmente cereali integrali per il 70% ed amidi per il 30%. Ho utilizzato farina di avena e farina di granturco per questa ricetta, e lasciatemi dire, è stata la cosa più facile da miscelare e utilizzare. Ho usato questo mix, aggiunto mirtilli, scorza e il succo di limone, latte di soia normale (per gli intolleranti al lattosio), e usato un uovo in meno e saltato le tortine nel forno.

Tortine senza glutine al mirtillo e limone

Ho fatto il chai al latte di soia per tutti e le focaccine erano pronte per essere servite. Il chai speziato era perfetto con il combinato mirtillo-limone. Così ho imparato che è più facile cucinare senza glutine. Anche se siete amanti del glutine considerate questa ricetta che è eccezionale.


Tortine senza glutine al mirtillo e limone
Print
Categoria: Torta
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 8
Ingredienti
  • 390 grammi di cereali integrali senza glutine
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • ½ cucchiaino dibicarbonato di sodio
  • ¼ cucchiaino di sale kosher
  • 70 grammi di zucchero di canna
  • scorza di un limone
  • 2 cucchiai di succo di limone fresco
  • 114 grammi di burro freddo, tagliato in 8 pezzi
  • 120 grammi di latte di soia, o latticello
  • 120 grammi yogurt senza grassi
  • 1 uovo freddo
  • 1 tuorlo d'uovo, leggermente sbattuto
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
Istruzioni
  1. Misura 700g e 300g di amido di mais. Mescolare insieme.
  2. Preriscaldare il forno a 180 ° ed ingrassare una teglia..
  3. In un robot da cucina, versare la farina, il lievito, il bicarbonato, il sale, zucchero, e scorza di limone, mescolare a fiamma bassa fino a quando non si combinano bene.
  4. Togliere il recipiente dal supporto e aggiungere dei pezzetti di burro. Mettete la ciotola in freezer per 5-15 minuti (ho tenuto le mie per 5 minuti).
  5. Mentre la ciotola è nel congelatore, unire il latte di soia, yogurt e uova. Sbattere bene insieme.
  6. Mettete la ciotola di nuovo sul supporto e mescolare a valecità bassa fino a quando il burro si è sfaldato e i pezzi sono diventati una monetina.
  7. Versare il composto liquido nella miscela farina-burro con robot a bassa velocità. Lasciate che la pasta si fondi, lasciando un po' di farina sul fondo, e spegnete il robot.
  8. Togliere il recipiente dal supporto e girare l'impasto con le mani. Incorporare la farina sciolta nella pasta fino a quando tutto è misto.
  9. Mettere l'impasto nella teglia e mescolare fino a quando la pasta è un centimetro di spessore Spennellate il tuorlo d'uovo sopra la parte superiore e cospargere con zucchero di canna. Tagliare la pasta in 8 spicchi. Mettere l'impasto in freezer per 15 minuti.
  10. Mettere l'impasto nel forno e cuocere per 50 minuti. L'impasto deve risultare dorato e sodo (si può verificare con uno stecchino per essere sicuri).
  11. Lasciate raffreddare i biscotti per 30 minuti e tagliare a spicchi.
Note
Il mio composto è finito in pochi minuti, ma è possibile conservarlo in un contenitore ermetico per 3 giorni o congelare la pasta per un massimo di 7 giorni.
Katherine Ingui
Katherine Ingui è una fotografa, art educator e amante del cibo sano e avventuroso, a casa sua o lungo la strada. E’ una devota alla creatività di tutti i giorni e apprezza la glorificazione di quello che tutti bramiamo: mangiare.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Commenti

commenti

Asparagi grigliati con Halloumi
Biscuit de Savoie
Ovis mollis