Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Treccia alla Marmellata di frutti di bosco

Un dolce per ogni momento della giornata: la treccia alla marmellata di frutti di bosco.
Di Sara Battaglini

Questo è uno di quei dolci adatto ai vari momenti della giornata: inzuppato nel latte a colazione, con un succo di frutta a merenda, o accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia come dessert. Decidete voi il vostro momento preferito per gustarlo!


Treccia alla Marmellata di frutti di bosco
Print
Categoria: dolci
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 10
Ingredienti
  • 125 ml di latte tiepido
  • ½ panetto di lievito fresco
  • 60 gr di burro sciolto
  • 50 gr di zucchero
  • 1 uovo sbattuto
  • 330 gr di farina
  • marmellata ai frutti di bosco
  • zucchero di canna q.b.
Istruzioni
  1. facciamo sciogliere il lievito nel latte tiepido e lo lasciamo riposare circa 10 minuti
  2. versiamo in una ciotola grande un pò di farina, il lievito con il latte, lo zucchero, il burro fuso e ½ uovo sbattuto.
  3. lavoriamo prima con un cucchiaio
  4. aggiungiamo tutta la farina e lavoriamo l'impasto con le mani come per preparare la pizza
  5. facciamo lievitare per almeno 1 ora
  6. stendiamo la pasta sulla carta forno dando una forma allungata
  7. spalmiamo la marmellata solo al centro e in quasi tutta la lunghezza della pasta
  8. tagliamo delle strisce lungo i lati della pasta che non abbiamo farcito con la marmellata
  9. intrecciamo i vari lembi tagliati sopra il nostro dolce, come per creare una treccia
  10. spennelliamo il tutto con l'uovo sbattuto che ci era avanzato
  11. spargiamo sopra lo zucchero di canna
  12. inforniamo a 180° per circa 30 minuti


Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Sara Battaglini
Sara è nata a Foligno e ha un profilo cosmopolita: durante il periodo del liceo ha trascorso tutte le estati negli USA, per poi laurearsi a Siena come traduttrice ed interprete. Ha vissuto quattro anni a Londra, e ha lavorato in Harrods e Costa Coffee. Ora lavora nel ramo alimentare, ma ha la valigia sempre in mano: appena può viaggia con la sua carlina Isotta.

Commenti

commenti

Crepes soufflé al limone
Mare Sostenibile - Si dice squamare o scagliare?
Sagittario - Autunno 2013