Socialize

FacebookTwitterRSS

Cerca nel sito

Truffles (Truffes au chocolate)

 Una dolce coccola al cioccolato fondente ed è subito aria natalizia!

Scritto da: Giulia Vigoni

Forse è un po’ presto per pensare a Natale, ma le giornate ormai si fanno più corte e la natura comincia a essere più silenziosa, quando gli alberi cambiano i loro abiti indossando colori più accesi ma dai tessuti più lisi, e sembra che la terra si impoverisca, anche se in realtà trabocca di tutte le ricchezze che ha coltivato e alimentato durante l’estate, allora ecco che, come una bambina, io comincio a respirare profumo di Natale.
Stamattina stavo andando in università, pioveva ed io, tutta trafelata e carica di libri e borse, cercavo di arrivare in tempo a lezione, ma allo stesso tempo speravo di non perdermi la frenesia della quotidianità e la monotona sicurezza dell’autunno che si fa largo tra i viali e le strade della città.
 
Le botteghe alle 10 di mattina profumano di pane caldo e fragranti brioche, l’aroma di caffè si disperde tra le vie affollate di gente, le voci si perdono nel traffico ma io, nonostante la fretta, riesco a non perdere nulla; non voglio perdere nulla.
Raccolgo ogni sensazione e la conservo, perché nell’insieme, anche quegli attimi e quei gesti, quelle parole volate, quelle frasi carpite e udite a metà, appartenenti a chissà chi, nascondono una storia.
E a me piacciono le storie.
Mi piace ascoltarle e raccontarle, inventarle e conservarle e poi, assaporarle una a una, fantasticando.
Qualcuno diceva che la vita è come una scatola di cioccolatini, ecco io quelle storie le leggo così, una a una e poi insieme, come quando guardi e assaggi i cioccolatini  in una scatola: parti da uno e poi li divoreresti tutti.
Truffles (Truffes au chocolate)
Print
Categoria: Dolci
Autore:
Porzioni: 30
Ingredienti
  • 200 g di cioccolato fondente
  • 200 ml di panna
  • Un cucchiaio di miele (facoltativo)
  • Cacao q.b.
  • Farina di cocco q.b.
  • Granella di nocciole o codette colorate
Istruzioni
  1. Portate la panna al primo bollore, spegnete il fuoco e fate fondere il cioccolato spezzettato.
  2. Aggiungete un cucchiaio di miele e mescolate fino a quando otterrete una crema omogenea.
  3. Lasciate riposare la ganache in frigorifero per almeno una notte (vi conviene prepararla la sera) e quando risulterà piuttosto lavorabile, formate delle qnelle aiutandovi con due cucchiaini e rotolatele nel cacao o nella farina di cocco o in quello che più preferite.
  4. Cercate di dare ai truffles una forma il più possibile tondeggiante, quindi passateli nuovamente nel cacao e lasciate riposare ancora in frigorifero fino a quando sarà giunto il momento di servirli.

Ti è piaciuto il nostro post?
Diccelo con un commento o con un semplice like

Amo sperimentare, adoro cucinare e ritrovarmi sempre con le mani in pasta mentre rifletto su tutto e di più, da brava studentessa di filosofia. Per me dilettarmi in cucina non è solo rilassante e terapeutico, è un modo per sentirmi a casa, per dimostrare la cura e l'affetto verso le persone che amo. È un modo per divertirmi da sola o in compagnia, per ridere e scherzare, per chiacchierare e per assaggiare sapori sempre nuovi. È il mio trucco per spezzare la quotidianità in modo dolce e alternativo, di ritrovare il sorriso quando magari si nasconde un pochettino...è un modo come un altro per dire "sono felice".

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valuta questa ricetta:  

Insalata di anguria e germogli di girasole
Azienda Vitivinicola Tiezzi, Montalcino
Camminadella Dolci - Un piccolo atelier dolciario