A Bite of Britain – La perfetta tazza di tè

Un articolo che riguarda il tè. Un articolo molto inglese.
Di Ruby Moukli

La perfetta tazza di tè

Per dare il via alla mia nuova rubrica che esplora la tradizione culinaria della Gran Bretagna, ho pensato di iniziare con un must. La tazza di tè che per eccellenza è universalmente associata con la Gran Bretagna, anche se è stato bevuto in Cina, India e Medio Oriente molto prima che fosse diffuso nel Regno Unito. È interessante notare che il tè è diventato popolare in seguito alla epidemia di peste bubbonica a metà del diciassettesimo secolo, in quanto l’acqua doveva essere bollita per essere considerata ‘sicura’.

E’ stata riportata la notizia che, dopo più di 300 anni, la sua popolarità è in declino.  Sembra che i giovani di oggi preferiscano il caffè e che, a questo ritmo, il tè cesserà presto di essere la bevanda nazionale della Gran Bretagna.

Il caffè per strada non ha nulla del fascino e dell’effetto terapeutico della tradizione secolare di ‘bere il tè’. Mettere a bollire l’acqua, sedersi e aspettare quei pochi minuti è un esercizio di pazienza e, nelle giuste circostanze, di zen. E ‘l’antitesi del prendere una dose di caffeina velocemente per continuare la vostra vita frenetica. Per prendere il tè è necessario trovare del tempo e isolarsi dal resto del mondo. Non c’è da stupirsi che, in Gran Bretagna, una tazza di tè sia una panacea. Quasi ogni problema può passare in secondo piano con una buona tazza di tè.

La perfetta tazza di tè

Che cosa è necessario per fare una buona tazza di tè?

Dopo essermi informata online e  aver consultato la mia nonna inglese ho scoperto i nove elementi fondamentali su cui gli esperti possono essere più o meno d’accordo.

1. Il tè. George Orwell sosteneva che il tè deve provenire dall’India o dallo Sri Lanka ma non dalla Cina. Qualunque sia il tè che si preferisce, dovrebbe essere sciolto e non in una bustina. Il tè deve essere libero di “nuotare” nella pentola.

La perfetta tazza di tè

2. La teiera. Dovrebbe essere di porcellana e coperta con un tappo.

La teiera è fondamentale per un buon tè

La teiera è fondamentale per un buon tè

3. La dose. Un cucchiaino di tè per ogni tazza di 200 ml.

4. L’acqua. Bollita (non riscaldata), versata sulle foglie di tè.

5. L’attesa. Almeno due minuti, fino a cinque, a seconda del tipo di tè si sta utilizzando.

6. La tazza. Anche in questo caso, dovrebbe essere porcellana e, se possibile, bone china. (Se questo è per gusto o per snobismo non è mai stato chiarito.) Riempirla fino a 1 cm sotto il bordo.

7. Il latte. Aggiungere il latte dopo aver versato il tè e aggiunto lo zucchero. Ciò ritarda l’abbassamento della temperatura del tè, consentendo in tal modo allo zucchero di sciogliersi più velocemente, e rende anche più facile la regolazione della quantità di latte (si può osservare il colore). Tuttavia, si può anche mettere il latte nelle tazze prima del tè.

8. Lo zucchero. Il dosaggio raccomandato è di un cucchiaino. Dovrebbe essere lo zucchero bianc perché interferisce meno con il gusto del tè.

9. I dolcetti. Il té è spesso accompagnato da qualcosa di dolce come qualche biscottino, dei pasticcini o anche una fetta di torta.

La perfetta tazza di tè

Ora dopo avervi fornito un quadro da cui partire per fare la perfetta tazza di tè, vorrei invitarvi a dimenticare la maggior parte di esso.

Vedete, io credo fermamente che una tazza di tè sia uno dei piaceri semplici della vita. Come si può essere zen, se siete preoccupati sul fatto che si sta utilizzando il giusto tipo di tè / teiera / tazza e se stai guardando l’orologio ogni secondo? Quindi, se hai tempo o voglia di farti un tè in bustina va bene lo stesso. L’importante è godersi una tazza di tè.

In ogni caso, il vero segreto per la perfetta tazza di tè ha molto più a che fare con due  variabili molto più soggettive. La prima è dove sei quando lo si beve.  Alla scrivania al lavoro, nel giardino delle rose di un cottage nella campagna inglese o nel Palm Court di Ritz di Londra. Il tè in grado di assorbire l’atmosfera che vi circonda.

Ma, molto più importante, è la compagnia con la quale si prende il tè. Il tè ha sempre un sapore migliore quando lo si beve in compagnia.

Una tazza di tè fatto per noi da qualcuno che ci ama è semplicemente la miglior medicina contro il malumore. Infatti l’amore è l’ingrediente segreto che le caffetterie dele catene internazionali non hanno nei loro menu.

Infine, in conclusione, un barlume di speranza. Quando è stata l’ultima volta che avete visto una bambina fare una ‘pausa caffè’ con il suo orsacchiotto? Usano sempre i servizi da tè. Poiché i bambini, nella loro saggezza innocente, sanno che fare e condividere una tazza di tè è un evento speciale da godere il più spesso possibile con le persone che amiamo.

La perfetta tazza di tè

“The Perfect Cup of Tea”
by Ruby Moukli

And so the perfect cup of tea,
Will be the one you make for me,
With ‘milk and one’,
A currant bun,
And your sweet company.

Torna in alto