A novembre, le castagne! – Tagliatelle di castagne con radicchio e pancetta

Eccoci con il consueto appuntamento con l’ingrediente del mese di Lidia: a novembre, ecco le castagne in tutto il loro sapore! 
Di Lidia Mattiazzi

Questa ricetta è nata perché volevo trovare un diverso modo di impiegare la farina di castagne, che non fosse un dolce ma che non fosse nemmeno la pizza che avevo sperimentato l’anno scorso, peraltro venuta davvero molto appetitosa!

Fare la pasta fresca è davvero soddisfacente, perchè con pochi ingredienti si ottiene un piatto completo e anche economico, che non guasta mai. Per molto tempo non l’ho affrontata, memore di una brutta esperienza di ravioli con una sfoglia troppo grossa. Ma ora ci ho preso gusto, chi mi ferma più!?!?

Eccovi quindi le mie tagliatelle di farina di castagne, condite con un sughetto di radicchio e  pancetta e saporiti cubetti di formaggio.

Tagliatelle di castagne con radicchio e pancetta
Categoria: Primi Piatti
Autore: Lidia Mattiazzi
Preparazione: 20 mins
Cottura: 20 mins
Complessivo: 40 mins
Porzioni: 4
Ingredienti
  • 150gr. di farina di castagne
  • 150gr. di farina 00
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1/2 cipolla
  • 1 cespo di radicchio rosso di treviso
  • 100 g di pancetta
  • 100 g di formaggio tipo toma
  • olio extravergine di oliva
Preparazione
  1. Unire le due farine, impastarle con le uova e il cucchiaio di olio.
  2. Con il mattarello (se siete piu esperte di me!) o con la macchinetta per tirare la pasta, ottenete delle sfoglie sottili e ricavatene delle tagliatelle.
  3. Pulire la cipolla, tagliarla finemente e farla appassire in padella con l’olio, se necessario aggiungendo qualche cucchiaio di acqua. Una volta cotta aggiungere la pancetta a cubetti e far rosolare insieme anch’essa. Subito dopo aggiungere il radicchio tagliato finemente e farlo appassire.
  4. Quando è raffreddato totalmente, aggiungere il formaggio tagliato a pezzetti.
  5. Cuocere brevemente le tagliatelle in abbondante acqua salata e servirle col sugo preparato.
Torna in alto