Arrosto di maiale al rooibos con salsa di scalogno e albicocche secche

Un secondo accompagnato dal rooibos: sapete che cos’è?
Di Micol Cerruti

E’ chiamato impropriamente “the’ rosso” ed è originario del Sudafrica, pur avendo con il the’ solo una somiglianza piuttosto vaga. Il suo gusto ricorda più la nocciola e la malva. Ha un sapore dolce e il colorito è rosso brunastro … Le foglie sono prive di caffeina e ricche di sostanze antiossidanti e importanti minerali come ferro, magnesio, calcio, fosforo e potassio. Un ennesimo elisir di lunga vita insomma.

Arrosto di maiale al roiboos con salsa di scalogno e albicocche secche
Categoria: Secondi
Autore: Micol Cerruti
Preparazione: 60 mins
Cottura: 90 mins
Complessivo: 2 hours 30 mins
Porzioni: 8
Ingredienti
  • INGREDIENTI:
  • 1 kg di arista di maiale
  • 1 bicchiere di Brandy
  • sale rosso delle Hawaii
  • pepe Sichuan
  • olio extravergine di oliva
  • miscela di Te Rooibos
  • PER LA SALSA ALLE ALBICOCCHE E SCALOGNO:
  • 3 scalogni
  • 100 gr di albicocche secche
  • mezzo baccello di vaniglia
  • pepe Sichuan
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • acqua q.b.
Preparazione
  1. Preparare l’infuso facendo bollire circa mezzo litro di acqua.
  2. Quando l’acqua raggiunge il bollore inserire al suo interno l’infusore con la miscela di te Rooibos (l’infusore deve essere pieno) e lasciarvelo per una decina di minuti.
  3. Quindi far raffreddare completamente.
  4. Prendere a questo punto l’arista gia’ avvolta nello spago e inserirla in una terrina o contenitore in grado di contenerla insieme all’ infuso di Rooibos (la carne dovrebbe essere ricoperta completamente dal liquido).
  5. Far macerare per qualche ora (io l’ho tenuta in frigo una notte intera).
  6. Quindi procedere con la cottura:far rosolare tutti i lati dell’arista in una padella con un filo di olio per una decina di minuti.
  7. Sfumare con il Brandy,aggiungere il sale rosso e qualche grano di pepe di Sichuan.
  8. Quando il Brandy e’ evaporato aggiungere gradualmente l’infuso di Rooibos della macerazione (mi auguro non l’abbiate buttato via).
  9. Continuare cosi’ fino a cottura ultimata,calcolando all’incirca 1 ora per ogni chilo di carne (io in totale ho cotto per 1 ora e mezza);se non vi basta l’infuso,aggiungere acqua.
  10. Come ultimo,cuocere gli ultimi 5 minuti a fiamma viva per far dorare la superficie esterna.
  11. Spegnere e lasciar riposare;solo in un secondo tempo eliminare lo spago e affettare.
  12. PREPARARE LA SALSA:
  13. Far macerare le albicocche secche in una ciotola con due dita di Brandy,non devono essere completamente coperte…questo per 30 minuti circa.
  14. Affettare gli scalogni e farli appassire dolcemente con un filo di olio a fiamma moderata,coperti.
  15. Aggiungere un goccio di acqua per evitare di bruciarli.
  16. Dopo un decina di minuti,aggiungere le albicocche insieme al liquore di macerazione,un pizzico di sale,qualche grano di pepe di Sichuan e il mezzo baccello di vaniglia e far cuocere per una ventina di minuti.
  17. A questo punto togliere dal fuoco e con un mixer ad immersione frullare il tutto velocemente.
  18. Rimettere sul fuoco,aggiungere due cucchiai di zucchero e far cuocere per altri 30 minuti circa,sempre a calore moderato e con un coperchio.
  19. Quando raggiunge la consistenza di una marmellata,la salsa e’ pronta.
  20. Servire calda per accompagnare l’arista….ma fredda e’ divina accanto ai formaggi……
Torna in alto