Biscotti con farina di quinoa in barattolo

Regalate questi biscotti con farina di quinoa pensati da Micol per Natale. Enjoy.
Di Micol Cerruti

Arriva Natale: è il momento di “biscottare”. Ho deciso che quest’anno i regali di Natale li farò interamente con le mie mani. Ieri mattina ho impastato la bellezza di tre frolle diverse (successivamemte surgelate e pronte all’uso) da cui ne usciranno a tempo debito favolosi biscotti da confezionare e regalare. Non vedo l’ora… per ora frolle e ingredienti sono segreti. Anche questi verranno rivelati quando sarà il momento. Vi anticipo solo che sono di tre colori diversi (infatti mi diverte un sacco aprire il freezer di tanto in tanto e osservare questi “panetti” colorati che paradossalmente ben si abbinano tra di loro)

Adesso il problema sarà con quale colore iniziare. Verde, marrone o arancione?!

Oggi invece vi lascio una ricetta che volevo provare da molto tempo, ma non riuscendo a trovare questa rara farina mi era impossibile riuscire nell’intento. La farina in questione è quella di quinoa, ottenuta appunto dalla macinazione dei chicchi interi della quinoa.

Fiori con farina di quinoa in barattolo
Categoria: Dolci
Autore: Micol Cerruti
Preparazione: 30 mins
Cottura: 10 mins
Complessivo: 40 mins
Porzioni: 10
Ingredienti
  • 100 grammi di farina biologica di quinoa (commercializzata da GUSTISOL)
  • 150 grammi di farina 00
  • 125 grammi di burro salato
  • 130 grammi di zucchero a velo
  • 1 uovo
Preparazione
  1. Per prima cosa setacciate insieme le due farine.
  2. Mettetele in una padella molto larga, e ponete il tutto sulla fiamma bassissima, mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno. Quando le farine cominceranno a diventare molto calde, mescolate più spesso, perché dovrete fare molta attenzione a non superare un certo grado di tostatura, oltre il quale la farina prenderebbe un odore acre.
  3. Lasciate tostare solo fino a quando la farina prenderà un bel colore dorato e un profumo celestiale, poi togliete dal fuoco, versate in una ciotola di vetro e lasciate raffreddare a temperatura ambiente SENZA COPRIRE.
  4. Quando la temperatura sarà scesa abbastanza, aggiungete lo zucchero , mescolate, coprite con la pellicola, e mettete in frigo per far raffreddare bene il tutto. Intanto prendete il burro, tagliatelo a cubetti di mezzo centimetro e rimettete in frigo anche lui.
  5. Quando composto secco e burro saranno belli freddi tirateli fuori dal frigo, mettete i cubetti di burro nella ciotola delle farine e molto velocemente, in modo che il burro non si sciolga) cercate di schiacciarli con una forchetta in modo da sabbiare il composto più possibile; poi dovrete continuare questa operazione con la punta delle dita.
  6. Una volta ottenuto un composto simile a sabbia umida ma molto più grumoso (non deve essere regolare, i biscotti saranno migliori se alcuni pezzetti di burro molto piccoli rimangono visibili) aggiungete l’uovo per legare il tutto, formate sempre molto velocemente una palla con l’impasto, schiacciatelo ai poli in modo da ottenere un disco di un paio di centimetri di altezza, avvolgetelo nella pellicola e mettete in frigo per alcune ore, meglio ancora per una notte intera.
  7. Trascorso il tempo di riposo, che dovrebbe rendere il tutto più elastico e maneggevole, tirate fuori il disco di pasta, aspettate qualche minuto che si ammorbidisca leggermente, spolverate ripiano e matterello con un po’ di farina e stendete l’impasto ad un altezza di mezzo centimetro circa.
  8. Ritagliate i biscotti, posizionateli sulla leccarda del forno (o su una teglia da biscotti) rivestita di carta forno e rimettete in frigo almeno per una mezz’oretta. Non c’è bisogno di lasciare tanto spazio tra i biscotti, perché cresceranno pochissimo.
  9. Accendete il forno a 180°; quando il tempo di riposo sarà trascorso e il forno avrà raggiunto la temperatura da un po’, infornate al volo.
  10. Dieci minuti circa di cottura o fino a quando non vedete che i biscottini si colorano leggermente sui bordi.
  11. Sfornate, aspettate due minuti, trasferite i biscotti su una griglia e quando saranno perfettamente freddi metteteli in una bella scatola di latta.
Torna in alto