Casale Mattia – Romos, vino moderno e naturale

Oggi andiamo in Lazio, a sud di Roma. Come spesso accade è Carlotta ad accompagnarci nel viaggio: la cantina si chiama Casale Mattia, il vino Romos, ed è prodotto da uve malvasia.
Di Carlotta Invrea

Tra i resti delle antiche cisterne romane, testimoni delle altrettante antiche origini delle viti di questa zona, sorge l’Arienda Agricola Casale Mattia.

Siamo a 200 metri sul livello del mare a sud di Roma.

Nel cuore della zona di produzione del Frascati DOC, vengono vinificate solo uve provenienti da coltivazione biologica.

Risultato: bottiglie di ottimo vino, saporito, godibile e perfetto sia per accompagnare i pasti, sia per degustazioni e aperitivi.

I vini bianchi, così come i vini da dessert, nascono dai vitigni del Frascati e della Malvasia, mentre i rossi dal Merlot ed il Sangiovese.

Il Romos, ad esempio, è un bianco prodotto da uve Malvasia. Viene vinificato con una pressatura soffice, previa separazione del raspo, criomacerazione e fermentazione a temperatura controllata di 18°.

Ha un caratteristico colore giallo dorato ed un profumo delicato e fresco. Richiama sentori di frutta e fiori gialli.

Il sapore è secco, complesso, armonico e corposo, caratteristiche che si trovano spesso e volentieri nei vini del sud Italia.

Il Romos può essere usato come passepartout: si adatta ad ogni portata.

Utilizzabile a tutto pasto, quindi, con questa bottiglia non si corre il rischio di cadere in accostamenti non azzeccati…

Non resta altro che brindare!

Torna in alto