Come i bagel a merenda

Gli amici di The Bagel Factory ci propongono i bagel per merenda: ce n’è per ogni gusto. Non perdeteveli qui su HonestCooking.it.
Di The Bagel Factory

Probabilmente, tutte le mamme italiane hanno segnato l’infanzia dei loro figli con il divieto di mangiare fuori pasto, con la minaccia che persino lo snack più innocente potesse “rovinare l’appetito”. Nella maggior parte dei casi, però, costituiva una felice eccezione il momento della merenda: con la dignità, o quasi, di un pasto vero e proprio, la merenda era tollerata, se non accettata, anche dal genitore più rigoroso, e costituiva il giusto diversivo per i nostri lunghi pomeriggi.

Prima che il marketing degli anni ‘80 ne facesse una terra di conquista, la merenda non era altro che un piccolo pasto per arrivare in forze al momento della cena. Sia per i bambini, che per gli adulti impegnati nel lavoro. Pane burro e marmellata, o pane olio e pomodoro, scendendo di latitudine. In ogni caso, pane: che cosa c’è di meglio per ricaricare le energie?

In The Bagel Factory amiamo il momento della merenda e ci piace pensarlo come un gustoso intermezzo per i nostri clienti. E come noi la pensano anche i tanti bambini (anche quelli un po’ cresciuti…) che si fermano da noi, al pomeriggio, per un bagel al volo, dopo la scuola. Perché il bagel, in realtà, si presta benissimo allo scopo: è un pane nutriente ma con pochi grassi, è perfetto per saziarsi e, naturalmente, è buono.

Uno dei più richiesti è il Chocolate Chip Bagel, abbastanza goloso per essere gustato da solo, anche senza farcitura. Qualche temerario si azzarda a chiedere un velo di Peanut Butter, e non si può dargli torto: è una delle combinazioni più sfiziose.

Per chi non se la sente di osare tanto, anche un grande classico rivisitato, un Cinnamon Raisin Bagel con marmellata di lamponi, è perfetto per placare quella voglia di dolce pomeridiana.

Chi ama il salato può sbizzarrirsi in molti modi, ma per non esagerare con le calorie si può optare per l’intramontabile Bagel al Cream Cheese, un vero passepartout per ogni momento della giornata.

Laddove Italia e USA si incontrano, poi, ecco il Bagel al salame: Milano, Ungherese o Felino. O al prosciutto, crudo o cotto: da far tremare i polsi anche ai più strenui sostenitori della michetta.

E chi non ha di far arrabbiare la mamma, può provare il suo cugino d’America, il BLT, Bacon, Lettuce and Tomato.

Torna in alto