Confettura di fragole e semi di chia

Valeria ci prepara un’ottima confettura di fragole e semi di chia. Perfetta anche per chi ha poco tempo ma non rinuncia a alle confetture fatte in casa.
Di Valeria Gallorini

La confettura di fragole, come una madeleine al cucchiaio,  fa riaffiorare in me ricordi d’ infanzia, in un flusso continuo di immagini e suoni e sensazioni.
Di accaldati  pomeriggi passati insieme a mia mamma, del  lieve borbottare della pentola, di un dolce ed intenso profumo che avvolgeva e permeava tutta la cucina, dei gesti, lenti e precisi del mestolo.
Della soddisfazione di vedere i barattoli, pieni e colorati, tutti in fila a testa in giù, sul bancone della cucina. Della gara a chi ripuliva mestolo, cucchiai e pentolone, anche a rischio di ustionarsi la punta della lingua.
Con la vita veloce e piena di impegni di oggi non sempre  è facile trovare il tempo per la lentezza, per le cose fatte in casa.
Questa confettura di fragole con i semi di chia è la versione moderna, ritroviamo gli stessi profumi e gesti, ma con tempi ridottissimi, ma la stessa soddisfazione e gusto di un’ottima confettura genuina fatta in casa.
Scegliete le fragole più belle e profumate e prendete i semi di chia.
Sì, non vi servirà nient’altro.

Confettura di fragole e semi di chia

Categoria: Dolci, confetture
Autore:
Preparazione:
Cottura:
Complessivo:
Porzioni: 2
Solo due ingredienti ed una manciata di minuti di cottura per avere una confettura genuina, buonissima e naturalmente dolce.
Ingredienti
  • 400 g di fragole
  • 20 g di semi di chia
  • Acqua q.b.
Istruzioni
  1. Mondate e tagliate a metà le fragole.
  2. Mettete la frutta nel frullatore e con la funzione pulse scegliete la vostra grado di
  3. Aggiungete un cucchiaio di acqua alla volta, se necessario per omogeneizzare il composto.
  4. Versate il contenuto in una piccola casseruola, aggiungete i semi di chia e riscaldare a fuoco medio fino a quando non comincia a sobbollire.
  5. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 5-7 minuti, mescolando spesso, fino a quando non inizia ad addensarsi (aggiungete qualche altro cucchiaio di acqua se tende ad attaccarsi troppo in fretta).
  6. Togliete dal fuoco e versate immediatamente in un vasetto precedentemente sterilizzato.
  7. Lasciate raffreddare completamente.
  8. Conservate in frigorifero per massimo 5-6 giorni.
Note
– Potete aggiungere dello zenzero grattugiato o zeste di limone al momento della cottura. – con la stessa procedura provate anche con le ciliegie e con i frutti di bosco.
Torna in alto