Creme da degustazione

I menu da degustazione vengono proposti da molti ristoranti da un po’ di tempo, specialmente se parliamo di antipasti. Questa volta Alisha ci fa degustare dei piccoli dessert estivi.
Di Alisha Randell

A Summer Tasting

Un tocco di estate

Il mondo della ristorazione ci ha portato a scoprire molti nuovi gusti, con antipasti speciali e gustose offerte  stagionali. Non esiste un menù per la degustazione completo se non si include in esso una selezione di strisce di pollo, mini quesadilla e anelli di cipolla e molto altro ancora.

E così, anche molti negozi e molte botteghe si stanno rapidamente attrezzando per riempire i loro scaffali di piatti innovativi e decorati in ??modo originale, per invogliare la gente al loro assaggio. Le proposte “mini” stanno praticamente inondando i nostri sensi con idee creative per le menti più culinarie, e molto spesso, queste delizie vengono realizzate con della crema fresca.

Creare una crema fresca è molto semplice, più di quanto ci si potrebbe aspettare. Si tratta di una sorta di panna montata utilizzata per ossequiare i vostri dolci preferiti.  L’obiettivo principale è quello di ridurre al minimo la quantità di tempo e di fatica e di conferire sfumature dolci di eleganza e raffinatezza ai piatti.

Ci sono alcune cose fondamentali da ricordare durante la preparazione della panna montata. Un fattore è la base, la scienza ci dice che sia la temperatura, nonché la lunghezza e la velocità della frusta possono alterare drasticamente il risultato. Il processo del montare introduce bolle nella nostra crema, più si frusta, più delle bolle vengono incluse nel composto. E poiché la nostra crema non manca di grassi, questo grasso circondato da queste bolle diventa cremosa al progredire del mixaggio.

Quindi, se montiamo poco la panna, avremo come risultato una leggera nuvola soffice, mentre se la montiamo molto, otterremo una crema molto più consistente. Seguendo una via di mezzo, otterremo una mousse.

La frutta fresca in estate è in genere abbondante nella maggior parte dell’emisfero settentrionale. Troveremo una varietà di frutti di bosco davvero squisiti, come mirtilli, uva spina e goldenberries .

L’uva spina è generalmente classificata come una sottospecie del Ribes, che comprende la corrente famiglia con un ibrido di uva spina e ribes nero noto come Jostaberry. Il frutto è molto aspro e rappresenta una scelta eccellente per realizzare delle marmellate, torte o come contorno di più dolci.

Il goldenberry fa parte della famiglia delle Solanacee, che comprende il pomodoro e la melanzana. Il goldenberry è anche strettamente legato alla tomatillo. Il frutto è noto anche con l’appellativo di uva spina di cape, uva spina cinese o indiana.

In aggiunta alla frutta fresca, come da titolo, per la realizzazione delle creme si utilizzeranno vari ingredienti aggiuntivi. Come il Black Onyx cacao olandese, il cacao in polvere alcalinizzata che conferisce alla crema una tonalità viola / nero. (Questo tipo di cacao è a basso contenuto di grassi rispetto alle varietà di cacao più tradizionali ed è consigliato alla miscela per il 25 – 50%). E poi, verrà utilizzato il cacao Cocoa Maya, che comprende un mix di pepe del Cile, cannella e vaniglia in polvere.

Creme da degustazione
Categoria: Dolci
Autore: Alisha Randell
Porzioni: 6-8
Ingredienti
  • Per la panna montata:
  • 1 litro di panna
  • 1 cucchiaio di zucchero greggio, a grana fine
  • 1 grande ciotola
  • 4 coppette per la miscelazione, refrigerate
  • Mixer o frusta a mano
  • Per la crema di menta e cardamomo:
  • 6-8 foglie di menta piccole, finemente tritate
  • 1/8th di cucchiaini di cardamomo, finemente macinati
  • 1-2 pizzichi di pepe nero, finemente macinato
  • 1 pesca tagliata a dadini
  • 1 grappolo di una nettarina tagliata a dadini
  • Per la crema di cacao Maya:
  • 1 cucchiaio di cacao Maya
  • o 1 mango a dadini
  • o Per la crema Black Onyx:
  • o 1/2 cucchiaio di cacao nero
  • o 1 banana, tagliata a dadini
  • o 1-2 cucchiai di 75% o più di cacao
  • o Per il mix di anice e miele:
  • o 1 cucchiaio di miele in polvere
  • o 2-3 gocce di olio essenziale di anice
Preparazione
  1. Mettete la panna in una grande ciotola fredda per la miscelazione. Sbattete con una frusta a mano o con un mixer che sia stato raffreddato la panna, continuare a battere la crema fino a che non sia pienamente montata.
  2. Aggiungete lo zucchero a questo punto e continuate a mixare fino a quando essa non raggiunga una consistenza molto cremosa. Prendete un quarto di panna montata e trasferite alle singole ciotole refrigerate.
  3. Aggiungete gli aromi come sopra o quelli da voi preferiti e lasciate raffreddare per 20 minuti o giù di lì.
  4. Per decorare il tutto, aggiungete uno strato di frutta o delle scaglie di cioccolato alla mousse.
Note

Questa ricetta permette di ottenere 8 cucchiai per preparato, quindi 1 cucchiaio per ogni ospite sarà sufficiente per otto ospiti. È possibile aumentare o diminuire gli importi serviti a seconda del numero di ospiti.

Torna in alto