Crocchette di uova alla marchigiana

Oggi proviamo le crocchette di uova, direttamente dalle Marche.
Di Dorina Palombi

Quando ho telefonato a mio cugino nelle Marche, mi disse che non conosceva questa ricetta.
Perchè quando si parla di questa regione vengono subito in mente le olive all’ascolana e, per i più ferrati, i vincisgrassi.
Ma la mia regione d’origine è piena di “ricette segrete” e questa è la prima che desidero farvi scoprire.
Ho dato un mio piccolo tocco personale per rendere le crocchette di uova un antipasto/aperitivo perfetto in vista dell’autunno.

Crocchette di uova alla marchigiana
Categoria: Antipasto/aperitivo
Autore: Dorina Palombi
Porzioni: 4
Ingredienti
  • 6 uova + 2 tuorli
  • 40 gr di funghi porcini secchi
  • 30 gr di burro
  • 1/2 cipolla bianca piccola
  • 150 gr di farina 00 + farina extra per la panatura
  • 350 ml di latte
  • qb noce moscata
  • qb sale
  • qb pepe
  • 1 cucchiaio di pecorino grattugiato
  • abbondante olio per friggere
Preparazione
  1. Metti in ammollo i funghi in acqua tiepida e fai lessare 6 uova per 8 minuti dal tempo di ebollizione. Poi lasciale raffreddare.
  2. Scola i funghi dall’acqua e tagliali a pezzettini piccoli (saranno la farcitura delle crocchette e devono essere comodi da mangiare).
  3. In una pentola sciogli il burro e fai dorare la cipolla tritata finemente. Aggiungi i funghi e falli insaporire poi unisci la farina e mescola per qualche minuto.
  4. Appena la farina inizia a dorarsi versa il latte e insaporisci con noce moscata, sale, pepe e pecorino grattugiato. Fai molta attenzione e mescola bene con una frusta. La salsa deve addensarsi ma non fare grumi.
  5. Quando il composto è ben denso, toglilo dal fuoco e lascialo raffreddare.
  6. Inizia a mettere sul fornello l’olio in modo che raggiunga la giusta temperatura (fai la prova con un pezzetto di pane. Se inizia a friggere l’olio è pronto).
  7. Nel frattempo metti le uova sode in un mixer e tritale finemente. Aggiungile alla crema ai funghi insieme ai due tuorli e 100 gr di farina. Dovrai ottenere un composto non appiccicoso.
  8. Infarinati le mani e crea delle piccole palline. Passale velocemente nella farina e mettile a friggere fino a che risultino belle dorate.
  9. Deponile su carta assorbente e macina del sale affumicato appena prima di servire.
Note

Ovviamente si può creare la panatura anche con il classico uovo e pangrattato. Io trovo che così siano più leggere ma a voi la scelta.

Puoi preparare il composto anche qualche ora prima, tenendolo in frigorifero in una terrina coperto con pellicola trasparente.
Poco prima che gli ospiti arrivino, ti basterà girare le crocchette nella farina e friggerle.

Torna in alto