Cuochi A Colori: una mostra sui maestri della cucina italiana

Cuochi a colori è una mostra dedicata ai grandi della ristorazione di tutto il mondo: ce ne parla Marco.
Di Marco Torcasio


Se la cucina è cultura ed i cuochi sono gli artisti/artigiani che la promuovono ogni giorno, Cuochi a colori è certamente la celebrazione perfetta di questo mondo seducente in cui arte e buon cibo si mescolano fino a confondersi.
Si tratta di una mostra, realizzata da Italia a tavola, magazine di riferimento per l’enogastronomia e la ristorazione, in cui l’artista Renato Missaglia ritrae cinquanta tra i più noti cuochi e ristoratori al mondo.

Cinquanta maestri dunque che ben rappresentano le diverse sfaccettature della cucina italiana e che compongono un vero e proprio tributo al successo dell’arte culinaria del nostro Paese nel mondo.
Il curatore della mostra Alberto Lupini, nonché direttore di Italia a tavola, ha infatti lavorato affinché questa potesse essere un’ulteriore occasione  per rappresentare al meglio uno dei settori di punta dell’economia nazionale che, nonostante la crisi, regala grosse soddisfazioni al made in Italy.
Per Missaglia è la prima personale dedicata ai grandi della cucina. L’artista bresciano è fondamentalmente un ritrattista che utilizza una tecnica mista che fa del colore la sua bandiera, focalizzando l’attenzione sul volto e le sue espressioni dei personaggi che ritrae.
Inaugurata sabato 23 Marzo presso il Palazzo Vecchio di Firenze, si sposterà poi in diverse città italiane, tra cui Venezia, Roma e Cortina, per approdare a Milano in occasione dell’Expo 2015.

Torna in alto