Frolla al timo con ananas e lemon curd

Una frolla al timo con ananas e lemon curd riuscita dopo qualche tentativo: Perseverare a volte non è così diabolico.
Di Micol Cerruti

“Errare umanum est, perseverare autem diabolicum, et tertia non datur.”

6 uova, 6 limoni, 200 gr di zucchero e quasi un panetto di burro. Questo l’inventario delle cose “sprecate” per fare un maledettissimo LEMON CURD!!! Maledetto il giorno che ho partorito quest’idea che poi, se una cosa non ti viene, mica lasci perdere …

Il primo tentativo, quello con le uova intere, è fallito miseramente, presentandosi ai miei occhi come una poltiglia gialla puntinata di bianco. Il secondo tentativo, utilizzando solo i rossi dell’uovo è diventata una brodaglia gialla e basta e non aveva la benché minima intenzione di addensarsi, al che ho lanciato via il mestolo e sbraitando ho lasciato perdere. Ma dico io, è possibile che non esista una ricetta standard uguale per tutti? Perché qualcuno mette solo i tuorli e qualcuno solo gli albumi e addirittura c’è chi ci mette entrambe le cose! E poi perchè le dosi del burro variano in modo imbarazzante passando da dei miseri 15 gr ad un oserei dire eccessivo 150 gr? Ho scoperto inoltre che alcuni ci mettono la fecola e altri NO. Ma la cosa che più mi fa arrabbiare, perchè il più delle volte non viene specificato che la cottura a bagnomaria forse è la migliore: insomma, una catastrofe! Dopo questi mille interrogativi e mille ricette trovate e scartate alla fine ho optato per quella che mi sembrava la più “ragionevolmente” corretta (dopo aver sbagliato due volte ne sapevo un po’ di più sull’argomento) e stamattina ci ho riprovato.

Per la terza volta mi sono rimboccata le maniche e ho iniziato a grattugiare limoni. Per la cronaca NON HO MESSO ALBUMI, NON HO MESSO FECOLA E HO COTTO ASSOLUTAMENTE A BAGNOMARIA. Per chi non l’avesse mai assaggiato il lemon curd è una sorta di cagliata, una crema morbida, soffice e dal gusto intenso fatta appunto coi limoni (ma ho scoperto che ne esistono molteplici versioni,non solo con i limoni) e il suo sapore nonostante sia aspro è assolutamente delizioso. Crea quasi dipendenza. E’ una ricetta tipicamente anglosassone e tradizionalmente veniva servito su pane o scones all’ora del te’. Ora, dopo queste elucubrazioni infinite, vi lascio al mio lemon curd e a quello che ci ho fatto successivamente.

Frolla al timo con ananas e lemon curd
Categoria: Dolci
Autore: Micol Cerruti
Preparazione: 30 mins
Cottura: 40 mins
Complessivo: 1 hour 10 mins
Porzioni: 6
Ingredienti
  • INGREDIENTI LEMON CURD (per circa 300 gr):
  • 80 gr di succo di limone (2 limoni circa)
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 125 gr di zucchero semolato
  • 4 tuorli
  • 60 gr di burro
  • FROLLA AL TIMO PROFUMATA AL LIMONE:
  • 200 gr di farina 00
  • 100 gr di burro morbido
  • 1 rametto di timo fresco
  • 1 limone (buccia + albume)
  • 90 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale
  • q.b. di CONFETTURA DI ANANAS “home-made”
Preparazione
PER IL LEMON CURD
  1. Sbattere i tuorli in una ciotola e poi versarli in una casseruola.
  2. Incorporare il succo di limone e lo zucchero.
  3. Mettere a bagnomaria,su fuoco medio e mescolare per 5-10 minuti .
  4. Continuare a mescolare finche’ non vedrete che la crema inizia ad addensarsi.
  5. Spegnere il fuoco e sempre mescolando,aggiungere la scorza grattugiata del limone e il burro a pezzi.
  6. La crema a questo punto e’ pronta,togliere dal bagnomaria e trasferirla in un vasetto.
  7. Una volta raffreddata completamente riporre in frigo.
  8. Consigliano di prepararla almeno un giorno prima perche ha’ assolutamente bisogno del passaggo in frigo…dopodiche’ puo’ essere conservata per circa due settimane.
  9. Ora arriva il bello….ho ideato questa frolla che ha un profumo delizioso….
  10. Lavorare il burro morbidissimo con lo zucchero e il pizzico di sale.
  11. Unire succo e buccia di limone grattugiata-
  12. Aggiungere l’uovo,il timo e la farina.
  13. L’impasto sara’ piuttosto sbricioloso.
  14. Formare una palla,avvolgerla nella pellicola e metterla in frigo per almeno 30 minuti,l’ideale sarebbe prepararla il giorno prima.
  15. Portare il forno a 180 gradi.
  16. Stendere la frolla(tranne una piccola quantita’ che vi servira’ per la decorazione finale) e rivestire con questa uno stampo imburrato e infarinato o coperto con carta forno.
  17. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta.
  18. Coprire con abbondante confettura di ananas.
  19. Per finire ,riprendere il lemon curd dal frigo e spalmarlo su tutta la superficie della torta,sopra lo strato di ananas (io ho usato tutto il vasetto,300 gr circa)
  20. Stendere l’impasto tenuto da parte e tagliare da questo delle liste che andrete ad incrociare sulla superficie del dolce creando il classico motivo a graticola.
  21. Infornare a 170-180 gradi per circa 45 minuti.
  22. Una volta fredda cospargere di zucchero a velo.
  23. Conservare in frigo.
Torna in alto